Integratori alimentari

Integratori alimentari

Gli integratori alimentari sono sostanze aggiunte ai prodotti alimentari per svolgere una serie di funzioni specifiche. Gli integratori possono essere naturali, identici a quelli naturali o artificiali.

I principali gruppi di additivi alimentari sono antiossidanti, coloranti, esaltatori di sapidità, edulcoranti, emulsionanti, stabilizzanti e conservanti.

Tutti i supplementi sono accuratamente controllati per sicurezza prima di essere approvati per l'uso. Agli additivi approvati viene assegnato un numero e ad alcuni viene anche assegnata la lettera "E", il che significa che sono stati accettati per l'uso sicuro nell'Unione europea.

Gli additivi alimentari naturali sono sostanze che si trovano naturalmente nel prodotto alimentare e vengono estratte da un prodotto alimentare per l'uso in un altro. Ad esempio, il succo di barbabietola con un colore viola brillante può essere usato per colorare altri alimenti, come i dolci.

Gli integratori alimentari identici a quelli naturali sono repliche artificiali di sostanze presenti in natura. Ad esempio, l'acido benzoico è una sostanza che si trova in natura, ma è anche prodotto sinteticamente e utilizzato come conservante.

Gli additivi artificiali non sono naturalmente presenti negli alimenti e sono prodotti sinteticamente. Un esempio è l'azodicarbonamide, un miglioratore di farina, che viene utilizzato per impedire la disgregazione dell'impasto del pane e per rendere il pane arioso e poroso.

Perché usare integratori alimentari?

Gli additivi vengono utilizzati per un numero di funzioni, tra cui:

  • Mantenere la composizione nutrizionale del cibo e mantenerlo al sicuro
  • Rendi il cibo più attraente
  • Per estendere la durata di conservazione e la durata di un prodotto alimentare
  • Migliorare la composizione nutrizionale del prodotto (ad esempio, aumentare il contenuto di vitamine, ad esempio aggiungendo acido ascorbico)
  • Assistenza nella lavorazione e produzione (ad esempio emulsionanti che aiutano a mescolare gli ingredienti)

Integratori alimentari e loro funzioni

Gli integratori alimentari sono di solito raggruppati in base alle funzioni che svolgono. I principali gruppi di additivi alimentari sono descritti di seguito:

Antiossidanti : riducono la probabilità che gli oli e i grassi contenuti nei prodotti alimentari esposti all'ossigeno cambino colore o diventino rancidi. I grassi rancidi hanno un cattivo odore e un sapore sgradevole e inoltre rappresentano un rischio per la salute. Gli antiossidanti sono anche usati in frutta, verdura e succhi per prolungarne la durata. La vitamina C (acido ascorbico) è uno degli antiossidanti più utilizzati.

Coloranti colorati - usati per rendere il cibo più appetitoso. Durante la lavorazione di alcuni prodotti, il colore può essere perso, quindi gli additivi ripristinano il loro colore originale, ad esempio i piselli in scatola. Gli additivi colorati possono anche essere utilizzati per rendere più luminoso il colore esistente del cibo, ad esempio, per aumentare il colore giallo della crema pasticcera. I coloranti possono anche essere naturali (ad esempio, curcumina (E100) - estratto giallo di radici di curcuma), identici a quelli naturali o artificiali. Alcuni coloranti sono anche vitamine (per esempio, riboflavina e beta-carotene), e questi sono gli unici coloranti ammessi negli alimenti per l'infanzia.

Amplificatori del gusto - sono ampiamente usati in cibi piccanti, salati e piccanti per esaltare il loro naturale gusto originale. Il glutammato di sodio è un esempio di esaltatore di sapidità.

Dolcificanti - intensi o saturi. Gli edulcoranti intensi (ad esempio la saccarina e l'aspartame) sono molte volte più dolci dello zucchero e pertanto vengono utilizzati solo in piccole quantità. Questo li rende adatti per l'uso in prodotti come bevande dietetiche, che sono a basso contenuto calorico. Gli edulcoranti saturi (come il sorbitolo e il sucralosio) hanno una dolcezza simile a quella dello zucchero, quindi sono usati in quantità simili per lo zucchero negli alimenti.

I preservativi sono usati per aiutare a mantenere il cibo utilizzabile il più a lungo possibile. Qualsiasi alimento trattato con una lunga durata può includere conservanti, a meno che non venga utilizzato un altro metodo di conservazione, come il congelamento, l'inscatolamento o l'essiccazione. I metodi tradizionali che utilizzano zucchero, sale e aceto sono ancora utilizzati per preservare determinati alimenti.

Emulsionanti, stabilizzanti, agenti gelificanti e addensanti. Gli emulsionanti aiutano a mescolare ingredienti, come olio e acqua, che di solito sono separati l'uno dall'altro; stabilizzatori non consentono loro di separarsi di nuovo. Sono utilizzati in prodotti come il gelato. Gli agenti gelificanti sono usati per produrre prodotti di consistenza del gel, mentre gli addensanti aumentano la viscosità dei prodotti.

Come vengono controllati gli integratori alimentari?

Tutti i supplementi sono attentamente valutati per la sicurezza della salute prima che possano essere utilizzati, e solo allora possono essere utilizzati in una gamma limitata di prodotti e in determinate quantità. Queste quantità si basano su un'assunzione giornaliera accettabile calcolata dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) sulla base dei risultati dei controlli di sicurezza. Rappresenta la quantità che può essere assunta ogni giorno per tutta la vita senza rischi significativi per la salute. Anche quando l'additivo è stato approvato, è necessario ripetere periodicamente il test per mantenere lo stato "approvato". Le etichette alimentari forniscono informazioni sulla maggior parte degli additivi presenti nell'elenco degli ingredienti in modo che i consumatori possano fare una scelta informata.