Chi è più a chi? | Corretta alimentazione

Chi è più a chi?

Dosi più elevate di vitamina C sono necessarie per i fumatori, gli alcolisti e anche solo i bevitori, le persone con diabete, tutti quelli che prendono molto dell'aspirina , nonché gli amanti della salsiccia e della carne affumicata - prodotti a base di carne contenenti composti dell'azoto. Questi composti (nitrati) vengono utilizzati per preservare l'aspetto fresco dei prodotti affumicati e salsicce e in determinate condizioni possono formare nitrosammine nello stomaco - agenti cancerogeni. Già la vitamina C viene spesso aggiunta direttamente alla carne affumicata per ridurre in una certa misura gli effetti nocivi delle nitrosammine.

Inoltre, sono necessarie grandi quantità di vitamina C per le persone che bevono acqua da condutture corrose, vivono vicino a autostrade ad alta velocità e assumono determinati farmaci, come la tetraciclina o le pillole anticoncezionali . Qualsiasi shock, stress e malattie croniche aumentano anche il fabbisogno di vitamina C.

Chiunque fuma un pacchetto di sigarette al giorno (20 pezzi) deve aumentare l'assunzione di vitamina C del 20% rispetto al tasso abituale e chi fuma più confezioni del 40%. È testato su 2000 fumatori dal medico canadese Omer Pelayat. Come si è scoperto, i fumatori assorbono la vitamina C2 peggio. Coloro che bevono molta birra , vino, vodka, ecc., Hanno anche bisogno di aumentare il tasso di assunzione di vitamina C. Ciò è stato confermato dai medici scozzesi3. Il fatto è che l'attività del fegato, che produce un enzima che consente la rimozione di alcol dal sangue, dipende dalla vitamina C. Più è piccolo, più il corpo è avvelenato. È stato anche notato che la vitamina C in combinazione con tiamina ( vitamina B1 e cistina, così come alcuni oligoelementi (magnesio e calcio ) possono aiutare il corpo di un alcolizzato o un fumatore a far fronte alle continue cattive sensazioni causate da queste cattive abitudini.

I pazienti con diabete necessitano anche di dosi maggiori di vitamina C - una media di 1 g al giorno, perché il loro corpo difficilmente la trasporta attraverso la membrana cellulare. Il diabete contribuisce allo sviluppo della sclerosi, ma grandi dosi di vitamina C aiutano a far fronte a questo.

È noto che il cadmio è un veleno per l'uomo, anche in dosi minime provoca un aumento della pressione. Questo oligoelemento tossico entra nell'acqua potabile dalle condutture dell'acqua corrose. La vitamina C e anche lo zinco aiutano a neutralizzare i cambiamenti patologici causati dal cadmio. Ciò è stato confermato dai risultati di esperimenti condotti su animali6. Allo stesso modo, la vitamina C ci salva dall'avvelenamento da gas e polveri trovato nell'atmosfera di città e città industriali o autostrade, autostrade e strade ad alta velocità. Inoltre, l'acido ascorbico è uno degli antiossidanti più preziosi per la nostra salute.

Il senso comune e l'osservazione del nostro corpo, così come un medico che ci conosce, ci aiuteranno a determinare la necessità di vitamina C. Il livello del suo contenuto nel corpo è variabile e dipende da molte ragioni. Al mattino a colazione potrebbe essere sufficiente, e all'ora di pranzo - la metà. Alcuni minuti di emozioni forti, come la rabbia, "bruciano" 2000-3000 mg o più di vitamina C. E questo nonostante il fatto che siamo praticamente incapaci di creare riserve di vitamina C nel corpo.