Rame e sangue sano | Corretta alimentazione

Rame e sangue sano

Abbiamo bisogno prima di tutto del rame per assorbire meglio il ferro . Inoltre, senza di esso, l'attività di alcuni enzimi che riducono l'ossidazione è impossibile.

La medicina tradizionale sa da tempo che i lavoratori delle miniere di rame non soffrono di cancro, cioè che il rame impedisce la comparsa di tumori maligni. È vero, non sappiamo ancora quale meccanismo sia presente, ma la realtà conferma in certa misura la credenza popolare.

A volte il rame "salva" dalle ulcere dello stomaco causate dall'assunzione di grandi dosi di aspirina. Se, insieme a questo medicinale, dare al corpo una dose adeguata di rame, le ulcere gastriche, molto probabilmente, non lo faranno. Pertanto, stanno già producendo "l' aspirina con il rame", che, in particolare, tratta efficacemente l'ulcera gastrica causata sperimentalmente nei ratti. 10 giorni dopo l'inizio delle ulcere, gli animali cominciarono a essere trattati con tale aspirina e la ferita guarì. Negli animali del gruppo di controllo che non hanno ricevuto il farmaco, si è verificata una perforazione dell'ulcera e le condizioni generali sono peggiorate. Il rame agisce in due modi: blocca l'infiammazione del tessuto intorno all'ulcera e ne promuove la rapida guarigione. Aiuta anche a creare mielina - la guaina delle fibre nervose.

Meno rame nel latte, nella margarina e nel miele, soprattutto in noci, fegato di manzo, funghi, ostriche e avocado. Diamo il contenuto di rame in alcuni alimenti di origine vegetale e animale (dati dal libro di A. Maximov "Trace Elements e la loro importanza nella vita degli organismi")

prodotti Contenuto, mg / kg di peso secco
Spinaci (foglie e steli)
Grano saraceno (grano)
Insalata (foglie)
Avena (grano)
patate
Fegato di maiale
Fegato di manzo
Boccioli di maiale
Manzo ai reni
Fino a 70
Fino a 50
Fino a 40
Fino a 20
Fino a 18 anni
16-82
12-182
4-41
10-39

Il contenuto di rame nel cibo dipende dalla sua quantità nel suolo e può aumentare in modo significativo se il terreno è fertilizzato con solfato di rame. Una concentrazione estremamente alta - 358 ppm - è stata trovata nelle foglie del famoso ginseng , e si è scoperto che c'erano solo 123 ppm di questo metallo nel terreno. Ciò significa che la pianta assorbe intensivamente dal suolo. Aveva anche una maggiore concentrazione di calcio e ferro rispetto al suolo e una minore concentrazione di elementi come potassio , titanio, manganese, zinco , rubidio, nichel e molibdeno.

Lo scienziato sovietico Malyshin per un lungo periodo cercava un posto adatto per la piantagione di ginseng. Alla fine, lo trovò nel Caucaso, e dopo 7 anni crebbe radici di dimensioni tali come piante selvatiche di 35 anni. Risultò che la loro attività biologica era tre volte superiore a quella del ginseng dalle piantagioni cinese, coreana o giapponese.

In realtà, il rame è tossico. I composti del rame, in particolare con lo zolfo, sono velenosi (ginseng). Un eccesso di esso provoca malattie come l'anemia, la disfunzione delle vie respiratorie e il fegato. Ma allo stesso tempo il rame è necessario per il corpo. Il fabbisogno giornaliero di un adulto varia da 1 a 3 mg. Troppo poco - cattivo, troppo - non buono neanche. Nella dieta, il rame preferisce essere "accoppiato" con il molibdeno, poiché entrambi questi elementi costituiscono il complesso a cui si uniscono zolfo e proteine.

Nessuno degli elementi traccia, ad eccezione del ferro, non è stato studiato come il rame. È iniziato per caso. Intorno al 1900, un proprietario osservante di una fattoria in Prussia notò che quando il solfuro di rame entra nel terreno, la qualità dei pascoli e delle colture di cereali, piselli, fagioli e lupino aumentano sensibilmente. Nel corso del tempo, è stato determinato che per i cereali nel suolo dovrebbe essere almeno 4 ppm di rame. Il miglior fertilizzante è il rame sulfureo. 14 kg di questo composto per ettaro forniscono il terreno con rame per 8 anni.

Le piante non prendono più del 4% del suolo e solo il 10% circa di esso viene assorbito dal cibo. È escreto con le feci . Ma fino ad ora non era richiesto un trattamento speciale con il rame per una persona. C'è abbastanza rame in ciò che mangiamo, e i bambini hanno una scorta di questo elemento nel fegato.

L'effetto catalitico di tracce di rame sull'accelerazione dei processi di ossidazione della maggior parte dei prodotti è ben noto. Tutti sanno che la marmellata cucinata nei bacini di rame perde completamente la vitamina C e allo stesso tempo si possono formare composti nocivi del miele, ma nel processo di produzione del formaggio svizzero la mettono in una vasca contenente 1 ppm di rame, quindi per 10 ore in una vasca con 1 6 ppm di rame. A causa di ciò, nel processo di ossidazione, appaiono i "buchi" caratteristici del formaggio svizzero.