Fonti di ferro | Corretta alimentazione

Fonti di ferro

La melassa è una ricca fonte di ferro, un sottoprodotto della produzione di zucchero (contiene anche molto magnesio). Un cucchiaio (circa 15 g) contiene 3,2 mg di questo oligoelemento. In 100 mg di fegato di vitello cotto 12 mg di ferro, nel fegato di manzo - 7 mg. In alcuni depositi di sale, il sale viene estratto, in cui 1 kg contiene circa 450 mg di ferro. Quindi in quei 10 grammi di sale che una persona di solito aggiunge al cibo, la metà del valore giornaliero di ferro per un uomo adulto è contenuta. Tale sale potrebbe essere un mezzo efficace per prevenire l'anemia, che, secondo l' OMS , colpisce circa il 20% della popolazione mondiale. Un sacco di ferro nel succo di prugna, albicocche secche, uva passa, così come in noci, semi di zucca e semi di girasole. Infine, va menzionato anche il grano germogliato, la cui porzione (30 g) contiene 3 mg di ferro. È molto importante non dimenticare il pane nero, preferibilmente dalla farina grezza e la crusca. Ma parleremo di pane un po 'più tardi.

Circa il 5% del ferro viene assorbito da prodotti a base di pane e verdure e il 15-20% da prodotti di origine animale, come lingua, fegato , manzo e pesce . L'assorbimento del ferro dagli alimenti vegetali triplica quando li mangiamo con prodotti animali.

Va notato che una grande fonte di ferro è il fegato. Non solo perché ce ne sono molte, in più, in una forma facilmente digeribile, ma anche perché ha la proprietà di aumentare l'assorbimento del ferro dalle verdure (cipolle!) E altri prodotti vegetali, come pane integrale, cereali, verdure, insalate . Dopo molti esperimenti clinici, Miguel Lauris e i suoi tre colleghi dell'Istituto venezuelano di ricerca scientifica sono giunti a questa conclusione.

Per soddisfare il nostro bisogno di ferro, dobbiamo prima di tutto:
1) ci sono prodotti naturali, non raffinati;
2) preferire prodotti in cui c'è molto ferro;
3) ricorda la vitamina C, che non solo aiuta ad assorbire più ferro, ma lo rende anche facilmente digeribile.