Perdite industriali | Corretta alimentazione

Perdite industriali

Quando si pulisce e si macina il grano, il 78% del magnesio si perde nella farina bianca, il chicco raffinato del grano saraceno perde il 79%, l'orzo trebbiato - il 70% di questo elemento. Quando si trattano i fagiolini nei cibi in scatola, si perde il 56% del magnesio, mentre i piselli si perdono solo del 43%, anche se i piselli grezzi contengono solo il 91,2 mg% di questo oligoelemento. Il mais nel cibo in scatola perde il 60% del magnesio in esso contenuto, la farina di mais - 56%, e lo zucchero raffinato da zucchero bianco contiene 200 volte meno dello sciroppo scuro. Durante la pulizia, priviamo le patate del 35% di magnesio.

Tutto è chiaro nel caso di farina, zucchero raffinato e patate sbucciate. Il magnesio rimane nella crusca, nella melassa, nelle pulizie. E dove scompare il magnesio nei piselli in scatola, fagioli, mais? La maggior parte di questo elemento va a finire. Certo, stiamo parlando solo dei suoi composti solubili, oltre che delle vitamine C e del gruppo B. Quindi commettiamo un peccato versando "acqua" dalle verdure in scatola nel lavandino. Puoi far bollire un po 'quando riscaldiamo i piselli, e usa il resto nelle zuppe o nelle salse. Se mangiamo piselli, mais o fagioli, a freddo, quindi acqua da cibi in scatola possono essere aggiunti, per esempio, alla maionese per un'insalata fatta da questi prodotti.

È necessario tener conto del fatto che il trattamento termico di qualsiasi tipo, compresa la pastorizzazione , comporta perdite. Pertanto, nutrizionisti e ci esortano a mangiare tutto il possibile, crudo, e se cuciniamo, quindi il più presto possibile. In Occidente, ora c'è una moda per mangiare verdure bollite semirigide. Forse non sono così gustosi e sono adatti solo per stomaci sani, ma sono molto più preziosi.