Aflatossine | Corretta alimentazione

aflatossine

Si può ritenere provato che certi tipi di funghi ( muffe ) producono aflatossine. Questi prodotti metabolici tossici della muffa sono uno dei più formidabili fattori biologici (cancerogeni) che causano il cancro . I focolai di cancro trovati a Cracovia e nei suoi sobborghi, le cosiddette case del cancro, erano influenzati dallo stampo: erano caratterizzati dall'umidità che lo favoriva. Gli studi, prima condotti nel mondo da scienziati polacchi, hanno anche dimostrato che le leucemie causate dalla muffa non si trovano solo negli esseri umani, ma anche negli animali. In alcuni cortili, quasi tutte le mucche erano colpite dal cosiddetto cancro del sangue. A volte porta alla morte anche delle api.

Le aflatossine sono prodotte da vari, anche se non tutti, tipi di muffe. È stato dimostrato, per esempio, che Aspergillus flavus e Aspergillus niger, che spesso colpiscono le noccioline (arachidi), producono anche un'aflatossina potente, che causa il cancro.

Da qui il principio generale di prevenzione. In nessun caso non è possibile mangiare cibi, almeno in parte influenzati dalla muffa. Non ha senso rimuovere la placca di muffa, poiché è possibile che le aflatossine siano già penetrate all'interno del prodotto.

Le aflatossine, come la vernice, penetrano facilmente nei liquidi, con difficoltà, in materia densa o solida. Quindi la composta di muffa deve essere versata, ma è sufficiente rimuovere lo strato superiore spesso dalla marmellata ammuffita, e il resto, se il gusto non è cambiato, può essere mangiato.