Cellulosa e altri oligoelementi | Corretta alimentazione

Cellulosa e altri oligoelementi

La cellulosa può essere considerata la scoperta degli ultimi anni, anche se oggi non se ne sono resi conto; Allo stesso modo, alcuni oligoelementi conosciuti molti anni fa sono stati recentemente riconosciuti come essenziali per la vita.

Si riconosce che risolvono i problemi della corretta attività enzimatica delle proteine. La nozione di "metallo della vita" è stata formulata nel titolo del suo famoso libro oggi dal professor David Robert Williams dell'Università di St. Andrew in Scozia.

I minerali costituiscono il 4% del nostro peso corporeo. La metà di questa quantità fa parte delle parti solide del corpo: ossa, denti, unghie, capelli, tessuti molli, il resto è nel sangue, nel liquido interstiziale e intracellulare. Il 70-80% del peso è acqua.

Siamo come un microcosmo, perché nel nostro corpo puoi trovare quasi tutti gli oligoelementi trovati in natura. Ma ... in quantità molto disuguali. Circa il 96% del peso corporeo umano è rappresentato da carbonio , idrogeno, azoto e ossigeno. Inoltre, un sacco di sodio, potassio, magnesio e calcio.

L'ossigeno è associato per noi all'idea di aria fresca e, nel frattempo, soprattutto nel nostro corpo è il suo - 60% del peso corporeo. Il carbone, il carbone, è associato all'idea di ... bruciare, fornaci; nel nostro corpo è circa il 17%. Idrogeno - circa il 10%, azoto - già solo il 3%, calcio - da 1,5 a 2,2%, fosforo - da 0,8 a 1,2%, i restanti oligoelementi - potassio, zolfo , sodio, cloro e magnesio - solo decimi e centesimi di una percentuale1. Ferro e magnesio nel corpo umano 0,0003%, rame - 0,00015%, iodio - ancora meno, solo 0,00004%, e silicio, zinco , fluoro , litio, selenio e altri - tracce. Eppure quanto sono importanti! Per il nostro corpo, per la nostra salute, il benessere, sono preziosi quanto le vitamine. L'abbiamo saputo di recente.

In verità, solo l'era dei computer ci ha permesso di capire il ruolo dei microelementi nella nostra vita. Era impossibile. Oggi sappiamo che tra tutti gli elementi che compongono il nostro corpo, ci sono almeno 25 necessari per mantenere la salute, 18 di loro sono assolutamente necessari, chiama i rimanenti sette utili. Alcune dosi di ciascun aiuto mantengono la salute .

La dott.ssa Melvin E. Paige (USA) ha brevemente definito il ruolo dei microelementi: "questo è cibo per le ghiandole endocrine " , o più precisamente per gli enzimi. O ancora più brevi: "metalli della vita". Gli effetti sugli elementi traccia del corpo sono interconnessi; i nostri bisogni per questi metalli sono individuali. Il corpo, ad esempio, potrebbe non assorbire determinati oligoelementi a causa di metabolismo improprio o malattie dell'apparato digerente.

Certamente, nell'ambiente, così come nel cibo ci sono elementi indesiderabili. Possono essere divisi in due gruppi. I primi saranno quegli elementi che sono necessari all'organismo in quantità trascurabili e dannosi per grandi quantità; nell'altro, quelli che sono in ogni caso (come corpi estranei ) sono tossici e, quindi, dannosi.