Medicazioni e sterilizzazione | Primo soccorso

Medicazioni e sterilizzazione

Il materiale utilizzato durante le operazioni e le medicazioni per drenare le ferite e il campo chirurgico, tamponare le ferite e applicare varie medicazioni si chiama medicazione. Il materiale di vestizione deve avere una buona igroscopicità, asciugare rapidamente, essere flessibile, facile da sterilizzare.

Tra le molte diverse medicazioni, la garza, il cotone e la lignina sono le più comuni. La garza è un tessuto di cotone che ha la capacità di assorbire bene sangue, pus e altri fluidi. La garza è elastica, morbida, non intasa la ferita e quindi è il materiale da cui vengono preparati bende, tovaglioli, tamponi, turioni. Lana di cotone - fibre di una capsula di cotone. In medicina, utilizzando cotone assorbente, che ha un'alta capacità di assorbimento. L'ovatta viene applicata sulla ferita su garza, che aumenta la capacità di aspirazione della medicazione e protegge la ferita dagli influssi esterni. Lignina - fogli ondulati di carta molto sottile, usati al posto del cotone assorbente.

Le medicazioni vengono rilasciate come non sterili in rotoli e sacchetti di grandi dimensioni (preparazione di una medicazione delle giuste dimensioni e la loro sterilizzazione viene effettuata da personale medico sul posto) e sterili in piccole buste di pergamena sigillate ermeticamente. Per la fornitura di pronto soccorso al di fuori dell'istituto medico (al lavoro, sul campo, a casa), è più conveniente usare pacchetti sterili. Le medicazioni sterili sono disponibili sotto forma di bende o tovaglioli di varie dimensioni e larghezze e confezioni individuali. Producono bende e borse speciali impregnati di soluzioni antisettiche: iodoform, verde brillante, syntomycin e altre soluzioni che aumentano la coagulazione del sangue - garza emostatica.

I primi soccorsi presso imprese e istituzioni sono forniti da operatori sanitari di centri sanitari o postazioni sanitarie, quei dipendenti di imprese addestrate al pronto soccorso, che dispongono di kit di pronto soccorso, barelle, pneumatici a loro disposizione. I centri sanitari e le postazioni sanitarie dovrebbero essere dotati della necessaria fornitura di materiale di medicazione sterile. Il più conveniente per la conservazione e l'uso sono confezioni standard pronte con bende sterili, tovaglioli, ovatta. La presenza di una borsa per medicazione individuale, il cui utilizzo consente di proteggere in modo rapido e affidabile la ferita dalla contaminazione.

In assenza di un materiale sterile pronto, il materiale di rivestimento può essere preparato da una grande quantità di garza non sterile (Fig. 1). Tovaglioli, tamponi sono impilati in 10 pezzi impilati in bici e autoclavati. Il materiale di medicazione sterile viene conservato in bix chiusi. In assenza di pacchetti singoli standard, creare pacchetti individuali improvvisati. Per fare questo, prendi un pezzo di garza di 6X9 cm di dimensioni, al centro di esso quasi ai bordi viene posto uno strato uniforme di ovatta, piegalo a metà con una garza all'esterno e avvolgilo in carta pergamena 16X16 cm.

La sterilizzazione della biancheria, il materiale per la medicazione viene spesso effettuato a vapore sotto pressione in autoclave. Quindi, un altro nome per questo tipo di sterilizzazione è in autoclave. L'autoclave è una caldaia metallica a due pareti (Figura 2) con un coperchio ermeticamente avvitato. Tra le pareti esterne e interne, versare l'acqua fino al livello indicato sul bicchiere d'acqua. L'interno dell'autoclave è una camera di sterilizzazione in cui sono collocati gli oggetti da sterilizzare. Il riscaldamento dell'acqua nell'autoclave viene effettuato mediante stufe o stufe elettriche, bruciatori a gas. Quando bolle, l'acqua evapora, ma poiché non c'è l'uscita del vapore, la pressione e la temperatura nell'autoclave aumentano. A determinate temperature e pressioni, i microbi muoiono. La pressione all'interno dell'autoclave viene valutata dal manometro. La barra rossa indica il limite di pressione che può essere creato in questa autoclave. Regolare la pressione con una valvola di sicurezza.