Valore nutrizionale delle vitamine delle piante medicinali

Valore nutrizionale delle piante medicinali

Oggi tutti sanno dell'esistenza delle vitamine. Il corpo umano e gli animali per tutta la vita hanno bisogno di reintegrare il loro bestiame. Quindi, nella dieta dovrebbero sempre essere gli alimenti contenenti vitamine.

I frutti sono un prodotto necessario da cui dipendono la salute e la capacità di lavorare delle persone . È interessante notare che i medici indiani hanno sempre creduto che i vari frutti non sono solo cibo sano, ma anche farmaci efficaci. Sono d'accordo con gli inglesi, che hanno anche questo proverbio: "In un giorno per una mela - e il dottore poboku". Ma gli indiani li avrebbero sicuramente corretti: solo al mattino, solo quelli maturi e non uno a uno, ma tre o quattro ciascuno.

Nella medicina moderna, le mele sono ampiamente utilizzate per la nutrizione clinica.

Tutti sanno che frutta e bacche contengono tutta una serie di vitamine: A, tutti i tipi di B, C, E, PP. Sono utili per i loro zuccheri - fruttosio e glucosio, così come gli acidi organici, principalmente malico e citrico. Gli elementi traccia che sono necessari al corpo, ci danno anche una varietà di frutti.

Ma ci sono sostanze in bacche e frutti che li rendono indispensabili. Le pareti cellulari (conchiglie) e il succo contengono sostanze pectiche che, sebbene non siano digerite e assorbite dall'organismo, sono comunque di fondamentale importanza.

Gli studi degli ultimi decenni hanno dimostrato l'eccezionale valore della pectina per il corpo. Se è inferiore in qualcosa di importante, è solo la clorofilla - questa materia prima indispensabile per la produzione di emoglobina nel nostro corpo.

È una pectina che protegge il corpo dall'aumento delle radiazioni, ha un effetto benefico sulle reazioni metaboliche intracellulari, aumenta la resistenza ai fattori allergici, normalizza la quantità di colesterolo nel sangue, raccoglie sostanze tossiche, le neutralizza e le rimuove dall'organismo, che sono moltissime nella malattia infiammatoria intestinale.

Ogni pianta è preziosa con una propria, a volte unica serie di sostanze fisiologicamente importanti. E alcune piante selvatiche non solo non sono inferiori in questo ai loro parenti culturali, ma spesso le superano.

Le piante selvatiche curative possono essere coltivate nei giardini. È utile creare piantagioni di bacche vicino alle scuole e dove è piantato con rosa selvatica , biancospino, olivello spinoso, sorbo e viburno .