Essiccazione di piante medicinali

Essiccazione di piante medicinali

Il prossimo momento cruciale è l'essiccazione delle piante medicinali.

Nel verde, le piante recentemente strappate, le cellule continuano a vivere, vari enzimi che possono decomporre tutte le sostanze curative stanno ancora lavorando in loro. Le piante bagnate possono marcire, diventare ammuffite, perdere colore, odorare. Più velocemente la pianta si asciuga, più sostanze medicinali rimarranno in essa. Prima di asciugare, le piante dovrebbero essere selezionate: rimuovere le impurità, le foglie danneggiate, i frutti stropicciati o acerbi .

Le diverse piante vengono essiccate a determinate temperature. Ma c'è una regola generale: foglie, erba e fiori non devono essere asciugati al sole. Li uccide per il gusto di ciò che le piante sono state raccolte. È necessario proteggere le materie prime da vento, pioggia e rugiada. Sotto il sole, solo alcune radici e rizomi, i semi delle piante possono essere essiccati e le bacche e i fianchi succosi possono essere asciugati prima di essere messi in un essiccatoio.

La natura dell'essiccazione dipende dal tipo di materia prima. Le piante contenenti olii essenziali (timo, timo, origano) vengono essiccate lentamente, a una temperatura non superiore ai 30 ° - 35 °, ad una temperatura più elevata gli oli evaporano. Al contrario, se la pianta contiene glicosidi (adonis, mughetto), deve essere asciugata a una temperatura di 50 ° -60 ° per fermare rapidamente l'azione degli enzimi che distruggono i glicosidi.

Dove asciugare le erbe? In qualsiasi area asciutta e ben ventilata. Eppure il migliore in soffitta. In questo momento, è necessario monitorare costantemente le piante, girarle e asciugarle in modo uniforme.

Le bacche sono essiccate all'aria, in forni o essiccatoi. Cospargere su vassoi coperti di stracci e carta, uno strato di 2 cm e metterlo in un essiccatore o forno a una temperatura di 50-60 ° per 8-10 ore. Puoi asciugarli all'aria aperta.

Diverse parti delle piante si asciugano in modo non uniforme: steli, vene nelle foglie, ovaie succulente e fiori hanno bisogno di più tempo delle foglie sottili. Le radici e la corteccia essiccate si rompono facilmente con il botto e non si piegano. I frutti succosi e secchi, compressi in un grumo, devono sbriciolarsi e non rimanere attaccati insieme. Poveri e non asciugare le piante, possono marcire in seguito, non è possibile asciugarle eccessivamente.

Erbe secche, fiori, radici assorbono facilmente l'umidità e gli odori. Pertanto, devono essere conservati separatamente in un luogo asciutto in sacchetti, scatole, barattoli di vetro.