Castor bean (Ricinus communis L.) | Piante medicinali

Semi di ricino

Il coleottero di castorina, olio di ricino (Ricinus communis L.) è una pianta coltivata. La famiglia Euphorbia - Euphorbiaceae Juss.

Il nome deriva dalla parola latina "ricinus" - "tick". La forma e i colori variegati dei semi sono simili a una zecca.
ricino

Fig. 29. Lo scarabeo di castoro (sopra è un fiore e un frutto pistilli, a destra è un seme).

Nelle nostre condizioni, il coleottero è una pianta annuale con grandi foglie tagliate al palato. I fiori dello stesso sesso si trovano su un peduncolo: pistilli sopra, staminati sotto. Il frutto è una capsula sferica ricoperta di spine, che matura, si spezza e i semi vengono versati.

Originario dell'Africa tropicale, l'olio di ricino si ghiaccia a 3-4 ° C. Pertanto, i semi dovrebbero essere seminati nella valle di Chui ad aprile, quando le gelate primaverili sono passate.

Il castor è una cultura di lunga data. Le maggiori aree occupate dalle colture sono in Brasile e in India. Nell'URSS, iniziò a essere coltivato nella metà del 19 ° secolo nel Caucaso. Attualmente coltivata nel Caucaso settentrionale, nel sud dell'Ucraina e nella regione del Volga inferiore.

Dai semi ricevono l'olio di ricino (vedi). Le principali materie prime medicinali sono semi che contengono olio grasso (40-50%) e alcaloide ricino, quindi i semi sono velenosi. L'olio di ricino è usato come lassativo. Fa parte dell'unguento Vishnevsky usato per trattare le ustioni. Una pasta è fatta da semi per il trattamento della leishmaniosi.

L'olio è utilizzato per la lubrificazione dei motori, fa parte della resina artificiale, utilizzata nell'industria della pelle e del sapone. La torta è usata per fertilizzanti e come combustibile.