Regole per la raccolta di piante medicinali
Pagine: 1 2

Regole di raccolta di piante medicinali

Non trovare droghe nel mondo che porterebbero tanto piacere quanto bacche e frutti ! Quale potere di guarigione è nascosto in loro? Contengono molto glucosio e fruttosio, che sono facilmente assorbiti dall'organismo e hanno un buon effetto sull'attività del sistema nervoso, del cuore e del fegato. Ricco di vitamine e anche raro - gruppo B, acido folico . I loro minerali sono preziosi. Crespino, prugnolo, sorbo, uccello ciliegia , viburno , lampone, fragola, mora, mirtillo aiutano con disturbi di stomaco. E se le tue gengive sono gonfie, devi mangiare fragole e mirtilli. Per uso comune di mirtilli rossi, mirtilli, more, lamponi, fragole, viburno, mirtilli rossi, rosa canina . Kalina, fragole e biancospino migliorano la funzione cardiaca. Questa lista può essere continuata, ma anche così è chiaro quanta forza di guarigione nasconde i frutti della foresta.

Quando raccolti? Alcuni libri hanno calendari delle bacche. Ma di solito sono comuni. Bene, crea il tuo calendario per la tua zona. Le persone anziane conoscono il momento in cui maturano queste o altre bacche, è necessario consultarle.

Sai quando raccogliere l'erba, quando la corteccia e quando scavare le radici? Questa non è una domanda inutile. In diversi periodi dell'anno, anche in diversi momenti della giornata, la pianta contiene diverse quantità di sostanze utili, che ne determinano il valore.

Le proprietà benefiche delle piante medicinali dipendono dal contenuto dei cosiddetti principi attivi, cioè da tali composti organici che hanno un effetto curativo.

Non sempre le sostanze medicinali si accumulano in tutte le parti delle piante in quantità uguali. Alcuni hanno più foglie, altri hanno corteccia, radici, fiori, semi, frutti. E in tempi diversi, la quantità di sostanze curative non è la stessa, anche durante il giorno che fluttua.

Per molti decenni e persino secoli, sono state sviluppate le regole di base per la preparazione delle materie prime medicinali. E queste regole devono essere seguite rigorosamente.

Le gemme vengono raccolte alla fine dell'inverno, all'inizio della primavera, quando hanno appena iniziato a gonfiarsi, e le squame dei reni non hanno ancora iniziato a divergere. In questo momento, i reni sono i più ricchi di sostanze balsamiche e resinose. Questo periodo è molto breve, a volte solo pochi giorni. Non appena la gemma cominciò a crescere , la punta diventò verde: il tempo di raccolta era finito.

Non è necessario anno per anno. All'inizio della primavera di primavera è necessario sbrigarsi. Rapidamente tutto fiorisce, fiorisce. E alla fine, la primavera primaverile si risveglia come se fosse riluttante. Pertanto, i tempi di raccolta possono essere diversi. Ma, di regola, succede a febbraio - marzo. I germogli di betulla possono essere raccolti ancora prima - a gennaio. Come materia prima medicinale, vengono utilizzati i germogli di betulla appesi (betulla di verruca) e pino silvestre.


Quindi asciugare le erbe a casa.

I germogli di betulla vengono raccolti solo in quelle aree della foresta che sono destinate all'abbattimento o sono portate via dalle leshozes per la raccolta delle scope. I rami con le gemme vengono tagliati, legati in mazzi (scope), e in questa forma essiccati per 3-4 settimane.

Asciugali molto attentamente, in una stanza fresca. Caldo, qui c'è un cattivo aiuto. Non trascurare e rendere verdi i reni, inizieranno a fiorire, perché anche loro sono strappati per un po 'di tempo a vivere. Tali materie prime diventeranno inadatte.

Un albero di pino viene tagliato con un potatore o un coltello con germogli apicali accorciati, chiamati gemme. Raccogliendoli dai giovani alberi abbattuti nelle aree in cui si stanno assottigliando. La parte superiore del germoglio (corona) con il resto del ramo dovrebbe essere lunga circa 3 cm.

Per asciugare i boccioli di pino dovrebbe essere in soffitta o sotto un baldacchino con una buona ventilazione, diffondendo uno strato di 3-4 cm su carta o su tessuto. Con il bel tempo, la materia prima si asciuga in 10-15 giorni. È impossibile essiccare le gemme di pino nelle soffitte sotto il tetto di ferro e negli essiccatoi, come quando è riscaldato, la resina dei reni si scioglie ed evapora e le scaglie divergono ai lati. Questo riduce la qualità delle materie prime.

In primavera, quando le betulle "piangono" e le gemme si gonfiano, raccolgono la corteccia di alberi e arbusti - quercia, viburno, olivello - in luoghi designati dalla foresta. Corteccia di guarigione solo in un breve periodo di flusso della linfa. Sì, e raccoglierlo in questo momento più facilmente: le cellule cambium, che si trovano sul bordo di corteccia e legno, si gonfiano e si rompono facilmente.

Rimuovere la corteccia dai rami giovani, di solito di due anni. Dopo aver fatto due tagli a mezzo anello, uno dall'altra a 20-30 cm e tre o quattro longitudinali, separare le strisce. Al momento non sono strappati da un'estremità, il fondo. Lascia che appenda, solo un po 'di ingannare. Non hai bisogno di calpestare la corteccia, poiché ci sarà una miscela inutile di residui di legno nella materia prima medicinale. Nella materia prima non dovrebbe essere una mescolanza di licheni. Pertanto, i rami su cui crescono, è necessario innanzitutto pulire accuratamente.

Quando metti la raccolta di guarigione nelle buste preparate, assicurati che i tubi o le scanalature in cui i pezzi di corteccia si arrotolano non cadano l'uno nell'altro, altrimenti potrebbero modellarsi, scurirsi, deteriorarsi.

Per asciugare la corteccia dovrebbe essere all'ombra del vento, sotto una tettoia o in un attico ben ventilato, stendendo un sottile strato sciolto. E qui è necessario assicurarsi che i solchi non siano investiti l'uno nell'altro.

Se hai bisogno di raccogliere solo le foglie, allora vengono tagliate principalmente da piante da fiore. Le eccezioni sono le foglie di farfara (sono raccolte dopo la fioritura) e mirtilli rossi (vengono raccolte prima della fioritura, in primavera o dopo la fioritura, alla fine dell'estate).

Dovrebbe essere pienamente sviluppato le foglie centrali e inferiori, freschi e sani. A volte le piante tagliano o tagliano, si asciugano e solo dopo si staccano le foglie dagli steli. Quindi di solito le ortiche raccolte. Dopotutto, è difficile raccoglierlo su un pezzo di carta: fa molto caldo Nel cestino le foglie sono posate liberamente. Dopo l'essiccazione, devono essere di colore naturale e avere un odore vegetale intrinseco.