Giardini farmaceutici | Piante medicinali

Giardini farmaceutici

La capanna farmaceutica, aperta nel 1581, durante il regno dello zar Ivan IV, è considerata la prima istituzione medica statale in Russia. Più tardi fu trasformato in un ordine Aptekarsky, alla testa del quale stava un boero di farmacista. Si assicurava che ogni stagione fosse compilato un elenco di piante da raccogliere. L'erba di San Giovanni, ad esempio, è stata incaricata di raccogliere, asciugare e massaggiare la farina "e di inviarla a Mosca ogni anno". Voronezh e Saratov hanno fornito "radice di liquirizia primaverile ed autunnale". Nelle terre di Yaroslavl raccolsero bacche di ginepro. Kazan mandò un "rene erba", e "erba gatto", la cosiddetta valeriana, fu portata dalle terre di Ryazan.

Poi furono creati giardini farmaceutici: giardini dove venivano allevate piante medicinali. A Mosca, ce n'erano diversi. Per volere di Pietro I, "giardini di farmacia" furono creati in tutte le principali città negli ospedali militari. Grandi piantagioni di piante medicinali furono deposte in Astrakhan e Lubnakh, e ai contadini fu introdotto il "baccaio", che comprendeva la raccolta di erbe medicinali. Da allora, molte piante medicinali in Russia hanno smesso di importare dall'estero.

L'Orto Botanico delle Piante Medicinali dell'Istituto di ricerca scientifica di piante medicinali (VILR) è l'unico laboratorio di ricerca nel nostro paese che ha l'intera gamma di guaritori naturali. Qui vengono coltivate oltre 2 mila specie di flora di varie zone climatiche.

In alcune aree, le piante sono chiaramente sistemate. Sulla farmacopea, ad esempio, la radice d'oro viene coltivata accanto al famoso ginseng, zamanikha, citronella, eleuterococco e altre piante toniche del corpo. I nativi esotici dei tropici e dei subtropicali si sono acclimatati nella serra.

Una tale varietà di guaritori di piante viene raccolta non solo per uno studio più approfondito di sostanze biologicamente attive necessarie per la produzione di nuovi farmaci. WILR conduce un ampio lavoro di ricerca, il cui scopo è "l'addomesticamento" delle piante medicinali selvatiche e straniere, la selezione e la selezione di forme preziose per la coltivazione in coltura.

Molte specie di piante medicinali vengono portate nei campi. Le tecniche di base di coltivazione di oltre 60 specie di piante medicinali.

In accordo con le condizioni naturali, le piante caratteristiche di questi luoghi sono coltivate in diverse zone del nostro paese: nella Federazione Russa ci sono camomilla farmacia, heartwort, valeriana medicinale, corda tripartita, camomilla gialla, calendula medicinale, droga comune, sbiancato nero; in Ucraina - menta piperita, camomilla, digitale a fiore grande , grande piantaggine, raccoglitrice del campo; in Moldavia ci sono marshmallows, timo, salvia e camomilla dalmata; in Transcaucasia, aloe vera, tè ai reni , eucalipto medico, Kalanchoe pinnate; in Kazakistan e nell'Asia centrale, è la corteccia di notte, la cassia è vuota e l'assenzio viene raccolto, è un sageberry senza foglie, anabasi senza foglie; in Bielorussia e Lituania - tangut al rabarbaro , valeriana, camomilla, spora. Utilizzando moderni metodi di selezione - mutagenesi delle radiazioni, ibridazione a distanza, gli scienziati del VLRA hanno sviluppato nuove promettenti varietà di colture medicinali: papavero, camomilla , menta piperita, foglie lobate, calendula, immortelle, kalanchoe, che sono molte volte più produttive delle piante selvatiche, sostanze preziose Sono molto di più.

Cerca di coltivare piante medicinali nei terreni della tua scuola, nel giardino, vicino alla casa, propagandole e, dopo aver raccolto i semi, semina in natura dove possono crescere. Oltre alle piante rare possono essere coltivate e rare. È molto buono se ogni scuola ha il suo "giardino delle farmacie".

Le piante coltivate in questo giardino diventeranno mostre viventi. Possono essere osservati in qualsiasi momento: come si comporta la pianta in diverse condizioni meteorologiche, cosa ama il terreno , come si moltiplica.

Molte piante della "farmacia verde" crescono nei nostri giardini: piantaggine, dente di leone, assenzio, ortica. Anche una pianta medicinale così preziosa e rara, come la palude essiccata. La sua piccola pubescenza pubescente con boccioli di feltro bianco viene a volte gettata via insieme a varie erbacce quando i letti vengono diserbati. Una pagnotta di palude è un assistente medico. Aiuta con malattie cardiovascolari, ulcere gastriche .

Dai un'occhiata dietro la recinzione - e vedi la millefoglie , l'erba madre, la poligono.

Ma tutte queste piante sono disperse in disordine, non siedono sul posto, interferiscono. Dai loro un po 'di attenzione, prendi un posto speciale, dagli da mangiare - e noterai immediatamente come cambiano.

Per i semi di molte piante per il giardino farmaceutico è necessario andare nei boschi, sul prato, al fiume. Ricorda, è necessario seminarli sui terreni a cui sono abituati. E accanto a piantare quelli che né nella foresta né nel prato non crescono: menta piperita, calendule medicinali.

Molte piante medicinali sono facili da coltivare da semi: achillea, origano, camomilla, salvia , valeriana, una sequenza in tre parti, motherwort. Alcuni si riproducono per talea o divisione dei rizomi: erba di San Giovanni, tanaceto, Rhodiola rosea, evasione della peonia, menta piperita.

Naturalmente, questa è solo una piccola parte di ciò che può essere coltivato nel "giardino farmaceutico". In luoghi diversi, le tue piante, quindi devi scegliere quelle che sono più necessarie.

Per non confondere dove viene piantata qualche pianta, metti un'etichetta: quando si pianta e dove si raccolgono i semi.

Nel sito è necessario assegnare un posto per il vivaio di semi o lasciare un certo numero di piante da seme di piante medicinali nei letti, quindi ci sarà sempre il materiale da piantare.

La cura delle colture non è complicata, in alcuni casi consiste nell'allentamento del terreno e nel diserbo. Alcune specie hanno bisogno di fertilizzanti e alimentazione.