Aglio, aglio cipolla (Allium sativum L.) | Piante medicinali

L'aglio

Aglio, cipolla aglio (Allium sativum L.) è una pianta coltivata.

I bulbi contengono l'olio essenziale e l'antibiotico volatile. La tintura della lampadina (10-20 gocce 2-3 volte al giorno) viene utilizzata come antisettico per sopprimere i processi putrefattivi nell'intestino, nella colite, nell'atonia intestinale e anche come agente antipertensivo per l'ipertensione e l'aterosclerosi. Un estratto di alcol dai bulbi (allylsat) viene prescritto 15 gocce 3 volte al giorno. Controindicato nelle malattie dei reni.

aglio
Fig. 80. Aglio

L'aglio è ricco di selenio e contiene anche molti altri componenti importanti, come proteine ​​(5,6%), carboidrati e vari minerali (tra cui calcio , fosforo , ferro , magnesio). Contiene molte vitamine del gruppo B, vitamina C, zuccheri vari ed è anche famoso per l'odore ben noto, la cui fonte è allyn glucoside. Allinaza è scomposto da fruttosio e allicina, un composto di zolfo volatile con un odore sgradevole caratteristico. Ciò che conta di più per noi è che questo composto volatile uccide i batteri. Si suggerisce che ci siano anche composti di azione ormonale e di uranio radioattivo nell'aglio. Ma questa è una supposizione. È noto che ci sono phytoncides in esso, è perfino considerato la loro fonte più ricca.

Fitontsida ha aperto negli anni '40 lo scienziato sovietico Boris Tokin. Si tratta di sostanze volatili contenute nella linfa delle piante con azione fungicida e battericida; sono prodotti da alcune piante superiori. Tokin credeva che grazie a loro le piante fossero resistenti alle infezioni. Il processo di essiccazione porta più spesso alla morte dei phytoncides. Cipolle, rafano, aneto , ramson, ecc. Sono anche estremamente ricchi di phytoncides.

I fitonidi non sono una medicina nel senso tradizionale del termine. Aglio, rafano, ecc., In cui i phytoncids sono soprattutto, sono usati nell'industria conserviera, così come nei sottaceti. Il rafano, come stabilito nella clinica di ematologia di Cracovia, è un potente strumento che sopprime lo sviluppo di funghi e muffe (compresi quelli che producono tossine ), a cui finora non è stata prestata la dovuta attenzione.

Si dice che l'aglio "agisce come acido carbolico in bocca" perché distrugge tutti i microrganismi e lascia un forte odore. In ogni caso, disinfetta i sistemi digestivo e respiratorio, tratta la diarrea cronica, l'aterosclerosi e previene lo sviluppo di follia senile, aterosclerosi e attacchi cardiaci.

Adesso riguardo al cuore . Negli Stati Uniti, ad esempio, su tre decessi, uno è causato da malattie cardiache, e in Spagna, su 17 - uno. Ogni 100mila persone muoiono di malattie cardiache ogni anno: negli Stati Uniti - 319,5, in Italia - 208,9, in Spagna - 71,3 persone.

Gli americani avvertono i loro turisti che vanno in Spagna che questo paese ha odorato l'aglio. Loro persino cinguettano che "il torero può uccidere un toro col suo respiro", perché tradizionalmente mangia molto aglio prima di un combattimento. L'aglio spagnolo è molto gustoso, ogni segmento ha le dimensioni della testa del nostro aglio normale e lo mangiano tutti lì e dappertutto. La convinzione che egli dia forza, energia e coraggio, è stata preservata in Spagna, a quanto pare, fin dai tempi antichi.

È vero, non possiamo dire con certezza che solo l'aglio è la causa di casi relativamente rari di morte per malattie cardiache in Spagna, dal momento che in questo paese il cibo viene utilizzato, inoltre, esclusivamente sale marino, ricco di oligoelementi e quindi in selenio e magnesio. . Ma molti scienziati di paesi diversi attribuiscono l'aglio al merito principale. E gli italiani sono meno propensi di, per esempio, gli inglesi o gli americani, a morire di malattie cardiache, anche loro amano e mangiano molto aglio, anche se la metà degli spagnoli.

L'aglio è utile non solo per la prevenzione delle malattie cardiache. Come le cipolle, l'aglio mangiato con la carne attenua gli effetti nocivi del grasso saturo, del colesterolo in eccesso e impedisce anche la formazione di coaguli di sangue. I medici indiani affermano anche che agisce come un agente antidiabetico perché purifica il sangue dal glucosio in eccesso.

Gli etiopi hanno il più alto colesterolo nel sangue, ma ci sono pochissimi casi di aterosclerosi. Forse perché mangiano volentieri l'aglio, spesso e molto.

Gli stranieri in Spagna spesso sviluppano dissenteria. E anche in Messico. Chiunque soffra di disturbi allo stomaco è consigliato bere un "mucchio" di succo d'aglio ogni giorno.

Il dott. Markovich dall'Italia, dopo 25 anni di ricerca e osservazione, ha concluso che l'aglio tratta efficacemente la diarrea causata da vari tipi di batteri - cronici e acuti, così come la dissenteria e, sostiene, anche il colera . Durante la seconda guerra mondiale, quando in Italia non c'era abbastanza medicina, egli trattava efficacemente con l'aglio quasi tutti i pazienti con malattie dell'apparato digerente. In un esperimento, ha scoperto che dopo la somministrazione di una dose letale dieci volte di tossina dissenterica, 2,5 g di aglio secco in polvere hanno salvato i conigli dalla malattia.

Nell'antichità, Babilonia, Egitto, Grecia, Roma, India e Cina mangiavano aglio per le malattie del tratto gastrointestinale e contro i vermi. Ai nostri giorni, Albert Schweitzer gli ha dato il tifo malato e il colera e ha ottenuto risultati eccellenti.

Nel 1970, la biologa Eldon L. Rivers scoprì che l'aglio blocca la crescita delle cellule tumorali. Ciò è confermato dagli studi classici sui topi. Agli animali del cancro veniva somministrata una preparazione di olio d'aglio e vivevano significativamente più a lungo dei topi che non avevano ricevuto l'aglio. Il dott. F. G. Piotrovsky dell'Università di Ginevra ha trattato l'aglio di 100 pazienti con ipertensione in diverse fasi. Dopo 3-4 giorni, il 40% di essi ha mostrato un miglioramento significativo: mal di testa e vertigini sono scomparsi, difficoltà di concentrazione e così via sono scomparsi, ecc. Un altro 40% ha avuto un miglioramento, ma non così significativo. Tuttavia, non si aspettavano un risultato diverso, poiché, a parte l'ipertensione, i pazienti soffrivano di malattie renali difficili da trattare con la dieta. Eppure c'è stato un miglioramento.

Dall'ipertensione muoiono ogni anno (ogni 100 mila abitanti): negli Stati Uniti - 39,1, in Italia - 34,5, in Spagna - 13,9 persone.

I nutrizionisti consigliano nel trattamento dell'ipertensione, oltre al "mucchio" di olio d'aglio, di bere il "mucchio" di vitamina E - un grande "elisir di gioventù"!

Volevamo solo prestare attenzione ai composti naturali contenuti nell'aglio e non raccomandare il trattamento con l'aglio per qualsiasi ipertensione, senza consultare un medico. Il complesso di sintomi di "ipertensione" di I - IV grado è causato da una serie di ragioni, e quindi il suo trattamento richiede un approccio individuale. In futuro, il medico aiuterà in questo computer, ma per ora possiamo accontentarci di ciò che abbiamo.