Studio combinato rettale di pazienti ginecologici

Studio combinato del retto

Nei casi in cui lo studio attraverso la vagina è impossibile (nelle vergini, con atresia della vagina), così come in tutti i casi in cui è necessario un esame più dettagliato degli organi pelvici (lo stato delle sezioni posteriori della pelvi di cellulosa, i legamenti sacro-uterini, ecc.) uno studio è fatto attraverso il retto.

Prima della ricerca è necessario pulire l'intestino con clistere. Lo studio è fatto con un guanto di gomma o uno studio con la punta delle dita.
un dito spalmato di gelatina di petrolio. La posizione del paziente e la posizione delle mani è la stessa dell'esame vaginale (Fig. 31).

In alcuni casi, è necessario ricorrere all'esame vaginale rettale. Con questo metodo di esame, l'indice viene inserito nella vagina, il dito medio della mano viene inserito nel retto e gli organi pelvici vengono sondati attraverso le coperture addominali con l'altra mano. In alcuni casi è consigliabile inserire il pollice nella vagina e l'indice nel retto (Fig. 32). Con questo metodo, è più facile navigare nella posizione di infiltrati e tumori legati al setto retto-vaginale.