Condizioni per lo studio di pazienti ginecologici

Condizioni per lo studio di pazienti ginecologici

Lo studio di un paziente ginecologico, di norma, dovrebbe essere eseguito in ambiente ospedaliero, ma a volte è necessario esaminare i pazienti a casa secondo l'ordine di assistenza abitativa. Un letto per la ricerca in questi casi può essere un letto e, in casi estremi, qualsiasi tavolo stabile.

Per studiare i pazienti in clinica e in ospedale, è possibile utilizzare la sedia ginecologica di una costruzione semplice, e questa sedia può essere utilizzata anche per eseguire alcune operazioni ginecologiche, ad esempio, il curettage dell'utero, la biopsia cervicale (Fig. 1).

Se, nello studio dei pazienti, è necessario applicare questi o altri metodi di esame strumentale, allora le gambe del paziente devono essere fissate con piegatura alle articolazioni del ginocchio e dell'anca e attratte dallo stomaco.

Per fissare le gambe nella posizione specificata, utilizzare uno speciale supporto per il piede (Fig. 2) e, in assenza di uno, è necessario invitare uno o addirittura due assistenti per questo scopo, specialmente se si utilizza l'anestesia.

Quando si esamina un semplice tavolo in assenza di un piedistallo, quest'ultimo può essere fatto da un foglio: un lungo foglio viene preso da due persone alle due estremità opposte aeb (figura 3) e attorcigliato in una direzione (Fig. 4), il centro spesso dell'imbragatura viene messo sotto il collo il paziente e le estremità aeb sono collegate intorno alla gamba inferiore vicino al ginocchio con le estremità c e d (figura 5).