Syndesmology (lo studio delle articolazioni delle ossa) | Anatomia umana

Syndesmology (lo studio delle articolazioni delle ossa)

Le ossa come organi sono rappresentate nell'uomo come un singolo sistema funzionale correlato all'apparato motorio passivo. Secondo la forma e il tipo di articolazioni ossee, si può immaginare la gamma di movimenti e quindi giudicare le caratteristiche funzionali del sistema muscolo-scheletrico.

I composti svolgono diverse funzioni, come la funzione della crescita ossea in lunghezza e larghezza. Nelle articolazioni, tremori e tremori si attenuano, il che è facilitato da strati di vari tipi di tessuto connettivo situati sulle superfici delle ossa contattanti. La forza di sobbalzi durante gli shock si indebolisce in tutti i tipi di articolazioni, ma soprattutto nelle articolazioni. Ciò è dovuto al fatto che la propagazione delle forze di pressione si verifica perpendicolare al loro verificarsi, cioè lungo la lunghezza del corpo, e la posizione delle articolazioni può essere diversa, quindi, minore è l'angolo dell'articolazione, più debole è la concussione. La funzione di legare le singole ossa in un singolo scheletro umano coinvolge non solo i legamenti, ma anche il tono dei muscoli striati, che, quando ridotti, sviluppano una forza di 6-8 kg per 1 cm 2 dell'area articolare. Poiché la capsula articolare forma una cavità ermetica a pressione negativa, in queste condizioni la pressione atmosferica ha un effetto vincolante. Nel rafforzare le articolazioni sono coinvolti pelle, tessuto sottocutaneo e fascia.

Tutti i composti del corpo umano sono suddivisi in tre gruppi: continuo (sinartrosi), semiarticolo (emiartrosi) e discontinuo (articulatio).