Storia di anatomia

Storia di anatomia

Con lo sviluppo della coscienza, l'uomo ha preso coscienza del mondo che lo circonda e, naturalmente, di se stesso. Sui modi di conoscere il mondo e l'essenza della vita, sorsero molti eventi eccitanti, delusioni e sacrifici. Nessuno dei rami della scienza aveva un tale dramma come in medicina, dove, anche agli albori della civiltà, il misticismo e la religione, abilmente usati dai poteri, ostacolavano i tentativi della gente di comprendere la struttura dell'uomo. Pertanto, la storia dell'anatomia, le principali vie della sua formazione sono presentate non come un dramma o successo di un singolo scienziato, ma come una combinazione di condizioni materiali e spirituali della società, come lo sviluppo di nuove idee basate su leggi oggettive della natura, che furono scoperte da K. Marx: "Ne conosciamo solo uno la scienza, la scienza della storia. La storia può essere vista da due lati: può essere divisa nella storia della natura e nella storia delle persone. Tuttavia, entrambe queste parti sono inestricabilmente collegate; finché ci sono persone, la storia della natura e la storia delle persone si determinano a vicenda ".

Questa posizione incrollabile di Marx è spesso contestata dai rappresentanti della scuola borghese degli storici, che credono che lo sviluppo di ogni scienza sia determinato esclusivamente da immanente, cioè dalle leggi interne inerenti alla conoscenza scientifica stessa. In realtà, la storia dovrebbe essere basata su una metodologia materialistica dialettica, che tenga conto delle condizioni socio-politiche e storico-culturali dell'epoca. Ci sono stati molti periodi rivoluzionari ed evolutivi nello sviluppo della storia, teorie e ipotesi che non sono distrutte dal tempo, ma organicamente continuano in una forma trasformata, quando possono essere più correttamente collegate in un unico schema storico. Questa sezione riassume solo i momenti cruciali e fondamentali della storia dell'anatomia, che è parte dello sviluppo della teoria della struttura e della funzione degli esseri viventi.