Estesiologia (lo studio dei dispositivi sensoriali) | Anatomia umana

Estesiologia generale

Gli organi di senso (organa sensuum) sono le estremità periferiche dei recettori, che sono funzionalmente e strutturalmente connessi al sistema nervoso centrale. Lo sviluppo dei sensi nella filogenesi e ontogenesi è anche strettamente correlato al sistema nervoso centrale. I sensi, da un lato, proteggono le cellule del recettore da stimolazioni inadeguate esterne, e dall'altro, con l'aiuto di strutture aggiuntive (liquido, cavità, intercalazione, cellule di supporto, ecc.) Forniscono determinate condizioni ottimali per il normale funzionamento di questi analizzatori. IP Pavlov ha dimostrato in modo convincente che grazie agli organi sensoriali si stabilisce la correlazione tra l'organismo e l'ambiente esterno. Gli stimoli ricevuti dall'esterno vengono trasmessi al sistema nervoso centrale, dove avvengono la sintesi e l'analisi di questi stimoli. A causa degli impulsi percepiti dai sensi, ogni persona crea determinate sensazioni e immagini e si realizza l'umore emotivo del sistema nervoso centrale. V.Lenin nel libro "Materialismo ed empirio-critica" ha sviluppato la teoria filosofica materialistica della riflessione del mondo materiale. V. Lenin ha mostrato che nella forma più elementare la riflessione è di carattere sensuale, tuttavia, in questa forma, dà anche certe immagini del mondo esterno controllate dalla coscienza; le sensazioni riflettono il mondo esterno, la materia.

Tutta la varietà di stimoli esterni e interni è percepita da estorsori, interorecettori e propriorecettori.

Gli exorecettori includono formazioni che percepiscono irritazioni comuni (termica, dolore, vibrazione, pressione, sensazione tattile). Si trovano nella pelle e nelle mucose. I recettori speciali (chimici, acustici, luce) si trovano nei sensi. Sono assenti analizzatori speciali per la percezione di oscillazioni elettromagnetiche, raggi X, radiazioni cosmiche e radioattive negli esseri umani, sebbene le cellule del corpo con questi stimoli trascendentali siano danneggiate.

Gli interocettori percepiscono irritazioni da organi interni e vasi (chemorecettori). Questi impulsi normalmente non sono percepiti soggettivamente, ma il sistema nervoso centrale riceve attraverso di essi informazioni costanti sullo stato degli organi interni.

Le irritazioni propriocettive provenienti dalle articolazioni e dall'orecchio interno informano il sistema nervoso centrale sulla posizione delle parti del corpo nello spazio.

La struttura generale di tutti i sensi è fondamentalmente la stessa. La parte periferica dell'analizzatore viene utilizzata per la percezione degli stimoli, l'intermedio - per la trasmissione degli impulsi; Nella parte centrale (corticale) vengono eseguite l'analisi e la sintesi delle informazioni ricevute.