Ghiandole della secrezione interna (regolamento biochimico) | Anatomia umana e fisiologia

Ghiandole della secrezione interna (regolamento biochimico)

Pagine: 1 2 3 4

Poiché tutti i fenomeni della vita sono alla base dei più complessi processi chimici e fisico-chimici, è del tutto naturale che le varie sostanze chimiche formate nel corpo possano avere un certo effetto sulle funzioni degli organi a cui entrano con il flusso sanguigno o linfatico.

Con fenomeni simili abbiamo già incontrato, per esempio, quando si trattava di una regolazione della secrezione di succo gastrico e succo pancreatico; descrivendo il lavoro dello stomaco, abbiamo notato che la contrazione e il rilassamento dello sfintere del piloro sono controllati dall'azione dell'acido cloridrico; Considerando l'atto del respiro, abbiamo parlato dell'effetto del biossido di carbonio sull'attività del centro respiratorio.

Nei tessuti del corpo, funzionando attivamente, così come quando i fattori dannosi agiscono su di loro, una sostanza speciale - l'istamina si forma, che anche nelle concentrazioni più insignificanti (milionesimi di mg per 1 l) provoca l'espansione dei capillari. Probabilmente hai visto più di una volta la pelle arrossata da un'ustione, con irritazione meccanica o da una puntura d'insetto; questa reazione si verifica sotto l'influenza dell'istamina. Si ritiene che il suo effetto sia importante per la regolazione della circolazione sanguigna locale, garantendo il flusso di sangue al momento dell'organo. Sostanze analoghi - composti di adenosina - si formano nei muscoli. Ci sono molti esempi simili. Il coordinamento reciproco delle funzioni degli organi mediante sostanze chimiche formate nel processo della loro attività vitale è un fenomeno molto diffuso in qualsiasi organismo. Tuttavia, in un organismo complesso tali influenze reciproche di organi che svolgono varie funzioni sarebbero completamente inadeguate per garantire la sua integrità, le sue reazioni generali ai cambiamenti che si verificano continuamente nell'ambiente esterno ed interno dell'organismo. Pertanto, nel processo di evoluzione, si è formato uno speciale sistema di corpi, specializzato nello sviluppo di agenti chimici molto attivi, che regolano determinati processi vitali, influenzano il metabolismo e le attività dei singoli organi. Questi organi sono chiamati ghiandole di secrezione interna, sono anche chiamati ghiandole endocrine o endocrine.

Le ghiandole della secrezione interna eseguono la regolazione biochimica. Non hanno dotti e, a differenza di tutte le altre ghiandole, secernono i loro succhi - i cosiddetti ormoni, o ormoni - direttamente nel sangue o nella linfa. Esercitando una potente influenza sugli aspetti più diversi della vita dell'organismo, le ghiandole della secrezione interna partecipano alla gestione centralizzata delle sue funzioni. In fig. 43 mostra la posizione delle ghiandole endocrine. Vedi che questi piccoli ma importantissimi organi si trovano in tutte le parti del corpo (eccetto gli arti). Nel cranio sono la ghiandola pituitaria e la ghiandola pineale, che formano parte del cervello allo stesso tempo. Nella zona del collo è la ghiandola tiroidea più grande (nell'adulto) e in seguito - le più piccole - ghiandole paratiroidi (sono anche chiamati corpi epiteliali); nella cavità toracica c'è un gozzo, o timo, ghiandola; nella cavità addominale si trovano il pancreas, che ha isolotti di tessuto ghiandolare endocrino e ghiandole surrenali; nella piccola pelvi (nelle donne) sono poste le ovaie; nello scroto (negli uomini) - testicoli.

disposizione della ghiandola della secrezione interna
Fig. 39. Schema della localizzazione delle ghiandole endocrine.
1 - ghiandola pituitaria o appendice cerebrale inferiore;
2 - epifisi - appendice cerebrale superiore o ghiandola pineale;
3 - la ghiandola tiroidea;
4 - timo ghiandola;
5 - ghiandole surrenali;
6 - pancreas;
7 - ovaia - ghiandola riproduttiva femminile;
8 - testicolo - ghiandola sessuale maschile.

La piccola dimensione della maggior parte delle ghiandole endocrine era in parte dovuta al fatto che la loro scoperta avvenne principalmente nella seconda metà del XIX e nel XX secolo. Le prime informazioni su queste ghiandole non sono dovute tanto alla ricerca anatomica quanto alle osservazioni cliniche e agli esperimenti sugli animali. Ogni malattia è una sorta di esperimento della natura. La scoperta delle funzioni endocrine era strettamente connessa allo studio delle malattie delle ghiandole endocrine. Le ghiandole colpite in alcuni casi rafforzano la loro funzione, in altre, al contrario, la riducono. Studiando le conseguenze delle violazioni degli organi, impariamo il loro significato per il normale funzionamento del corpo.

Lo studio delle proprietà degli ormoni ha mostrato che la loro natura chimica è molto diversa; alcuni ormoni hanno una struttura relativamente semplice, ad esempio la tiroxina (un prodotto della ghiandola tiroidea), mentre altri, al contrario, formano strutture proteiche complesse. Questo è, per esempio, l'insulina del pancreas. Molti ormoni non sono ancora noti. È molto significativo che gli ormoni non abbiano specificità specifiche: sono gli stessi in una varietà di specie animali e si trovano anche nelle piante (ad esempio, l'ormone sessuale maschile può essere ottenuto dai fiori maschili degli orecchini labrum). Questo fatto sorprendente, senza dubbio, testimonia la profonda generalità dei fenomeni biologici che sono alla base della vita di qualsiasi organismo, per quanto essi differiscano l'uno dall'altro!

Tutte le ghiandole della secrezione interna sono funzionalmente correlate; sono spesso paragonati agli esecutori di un'orchestra. Il conduttore di questo ensemble è l'appendice cerebrale inferiore - la ghiandola pituitaria e, ovviamente, non a caso, poiché è strettamente connesso al sistema nervoso centrale, sotto il controllo supremo di cui è condotta l'intera attività del sistema endocrino.

Forse, prima che gli altri iniziassero a studiare le ghiandole sessuali in dettaglio, poiché erano più accessibili all'osservazione. Le ghiandole sessuali maturano in queste ghiandole, a causa delle quali si sviluppano nuovi individui e si mantiene la specie biologica. I prodotti delle ghiandole genitali maschili - lo sperma - sono noti da molto tempo - dalla scoperta del microscopio. L'esistenza nei mammiferi di una cellula riproduttiva femminile simile all'uovo degli uccelli è stata assunta da Harvey, che possiede il detto alato "Omne vivum ex ovo" - "Tutto vivo dall'uovo"; ma per la prima volta la cellula uovo (cioè la cellula germinale femminile) fu trovata nelle ovaie dei mammiferi solo negli anni Venti del secolo scorso dall'accademico russo Baer. Tuttavia, solo alla fine del secolo scorso è diventato assolutamente chiaro che le ghiandole sessuali producono, oltre alle cellule nominate, ormoni che hanno un effetto estremamente importante sulla struttura e sull'attività dell'organismo. Nel presente secolo, la loro composizione chimica fu studiata e divenne possibile produrli artificialmente. Si è scoperto che esistono diversi tipi di ormoni sessuali maschili (ad esempio androsterone, testosterone, ecc.) E ormoni sessuali femminili (ad esempio follicolina, estrolo, ecc.). Nella loro natura chimica, sono molto vicini.

Sotto l'influenza degli ormoni sessuali, si sviluppano le caratteristiche sessuali secondarie (la formazione del corpo e la crescita dei capelli secondo il tipo maschile o femminile, i tratti della struttura laringea e le caratteristiche corrispondenti della voce maschile o femminile vengono rivelate, ecc.). L'azione di questi ormoni è determinata dall'attrazione dei sessi e dalle caratteristiche psicologiche degli uomini e delle donne basate su questo. Gli ormoni sessuali femminili, inoltre, regolano i cambiamenti ciclici nell'area genitale associati alla preparazione del corpo per la gravidanza con ciascuna allocazione della cellula uovo (ogni tre o quattro settimane) e gestiscono tutti quei processi complessi che si verificano nel corpo di una donna durante la gravidanza.

La rimozione delle ghiandole sessuali (castrazione) porta allo sviluppo di fenomeni di eunuchoidismo , cioè alla formazione di un individuo di un tipo medio privo delle più importanti caratteristiche sessuali. Questo è stato a lungo conosciuto. Un'operazione così paralizzante fu sottoposta a servi in ​​harem, che in seguito divennero guardiani fidati delle mogli; figure della Chiesa Cattolica Romana hanno castrato i ragazzi - partecipanti del coro dei bambini sotto il Vaticano, per preservare le loro belle voci. Sono utilizzati nelle pratiche agricole e nell'uso di animali domestici.

Il possesso di ormoni ormonali da parte delle ghiandole sessuali rende ora possibile ottenere un effetto terapeutico affidabile in molti disturbi della sfera sessuale *, così come nel trattamento di alcuni tumori.

* L'ormonoterapia in numerosi casi è utilizzata con successo per trattare le condizioni della menopausa, alcune forme di debolezza sessuale, per regolare i processi della gravidanza e del parto.