Aspetti socio-igienici della prevalenza dell'abuso di alcol | alcolismo
Pagine: 1 2 3

Aspetti socio-igienici della prevalenza dell'abuso di alcol

Alcuni aspetti socio-igienici della prevalenza dell'abuso di alcol.

I risultati di uno studio selettivo sull'abuso di alcol tra i residenti di Mosca mostrano che il numero di pazienti alcolizzati registrati presso istituzioni psico-neurologiche non riflette la reale entità dell'abuso di alcol. Una certa parte delle persone che soffrono di alcolismo, specialmente nelle prime fasi della malattia, non è registrata, dal momento che tali persone sono difficili da identificare. Oltre ai pazienti con alcolismo, la categoria dei tossicodipendenti dovrebbe includere anche persone che consumano spesso e in modo eccessivo bevande alcoliche, con segni isolati e non ancora sviluppati di malattia.

Tabella 7. Distribuzione di contingenti, alcolisti di uomini e donne, a seconda del luogo principale della loro registrazione (come percentuale del numero rilevato)
gruppo maschi donne Entrambi i sessi
Persone registrate in dispensari psico-neurologici
Persone consegnate a stazioni di disintossicazione
Persone servite dall'ambulanza della stazione intossicate

13.6
63,4

18,0

21.3
33.3

45.4

14.1
66,1

19.8

Uno studio sulla coorte di alcolisti, condotto congiuntamente con V. P. Bokin, secondo i dati dei dispensari neuropsichiatrici, stazioni di disintossicazione e stazioni di ambulanze (Tabella 7), mostra che ogni settimo (14,1%) del numero totale di tossicodipendenti è registrato nel neuropsichiatrico dispensario sull'alcolismo; la quota maggiore cade sul numero di stazioni di disintossicazione (66,4%); le persone servite dall'ambulanza della stazione mentre erano ubriache, costituivano la quinta parte.

I dati riportati nella tabella 7 indicano che negli uomini la maggior parte dei molestatori sono persone portati a stazioni di riforestazione (68,4%), e nelle donne il principale contingente di molestatori sono le persone servite dalla stazione di assistenza medica di emergenza intossicate (45,4%) . L'analisi di indicatori intensivi indica che il rapporto tra donne e uomini in media per il contingente di molestatori è di 1:20, compresi quelli sul conto del dispensario - 1:10, nel gruppo consegnato alle strutture che fa riflettere 1: 32 e nel gruppo servito dalla stazione di ambulanza mentre intossicato - 1: 6.

La maggior parte (circa il 60%) degli uomini e delle donne che abusano di alcolici sono di età compresa tra 40-49 e 30-39 anni.