Trattamento non farmacologico dell'alcolismo
Pagine: 1 2 3 4

Trattamento non farmacologico dell'alcolismo

L'uso di metodi non farmacologici nel trattamento dell'alcolismo è in continua espansione. In particolare, l'agopuntura contribuisce alla mobilitazione delle forze di riserva del corpo, attiva meccanismi di protezione non specifici e reazioni di compensazione specifiche. L'agopuntura viene spesso utilizzata per alleviare la sindrome da astinenza da alcol e per combattere vari effetti somatici del consumo di alcol. Per il sollievo dalla sindrome da astinenza da alcol, negli ultimi anni sono stati sviluppati anche speciali metodi di stimolazione elettrica di specifiche aree cerebrali. Sufficientemente successo nel trattamento della sindrome da astinenza da alcol è stato l'uso del metodo di controllo dell'ipotermia craniocerebrale superficiale (raffreddamento della superficie del cranio con acqua o aria in dispositivi speciali).

Alleviare il corso della sindrome da astinenza da alcol e moderni metodi di disintossicazione (rimozione) di sostanze tossiche dal corpo. Ad esempio, l'uso del metodo di emosorbimento si basa sull'uso di sostanze che rimuovono selettivamente prodotti tossici dal sangue durante la filtrazione del sangue. Più spesso per questi scopi vengono utilizzati carboni attivi o resine a scambio ionico.

Sembra che la seconda nascita stia vivendo oggi e la terapia magnetica dell'alcolismo, che è associata a un miglioramento qualitativo delle attrezzature, all'espansione delle opportunità per le influenze direzionali.

Tuttavia, la psicoterapia rimane il metodo principale e indispensabile per il trattamento di pazienti con alcolismo. Gli effetti psicoterapeutici, ovviamente, dovrebbero permeare l'intero processo di trattamento dell'alcolismo.

Nella pratica della moderna psicoterapia dell'alcolismo, ci sono diverse tendenze generali. Innanzitutto, i metodi psicoterapeutici stanno diventando più comuni, combinando i vantaggi di vari metodi psicoterapeutici. In secondo luogo, il supporto strumentale del processo psicoterapeutico è in crescita, mentre le apparecchiature che forniscono il feedback del medico e del paziente, i videoregistratori e vari mezzi audiovisivi sono ampiamente utilizzati. In terzo luogo, la percentuale di metodi combinati è in crescita. Gli effetti psicoterapeutici vengono effettuati sullo sfondo della terapia farmacologica, della magnetoterapia, della stimolazione elettrica, ecc. In quarto luogo, viene data una chiara preferenza alla conduzione della psicoterapia di gruppo in piccoli gruppi.

L'arsenale dei metodi psicoterapeutici usati nel trattamento dell'alcolismo si sta espandendo, anche se non rapidamente come vorremmo. Oggi la psicoterapia di gruppo sta venendo alla ribalta. Il segreto della loro attrattiva è che i metodi di gruppo della psicoterapia rendono possibile raggiungere ciò che è difficilmente fattibile nel quadro della psicoterapia individuale. È stato rivelato che negli alcolisti esiste una sorta di difesa psicologica in relazione agli argomenti logici formali razionali dall'esterno. Questo spiega la scarsa efficacia della psicoterapia razionale individuale - è molto difficile per un medico superare le costruzioni di "difesa" della psiche del paziente, per superare un tipo di resistenza e rifiuto di informazioni divergenti. A questo proposito, la psicoterapia di gruppo abbassa significativamente la soglia di resistenza condizionale. Sotto la pressione dell'opinione di gruppo, è molto più facile formare nuove posizioni e orientamenti di valore dei pazienti. Pertanto, il problema si riduce alla ricerca di metodi che organizzano l'azione di gruppo nella direzione necessaria per attuare gli obiettivi del trattamento.

La priorità è data alla psicoterapia in piccoli gruppi fino a nove persone. L'idea del significato speciale dei piccoli gruppi è arrivata alla psicoterapia dell'alcolismo dalla sociologia e dalla psicologia sociale. È stato scoperto che piccoli gruppi sono "microsistemi di grandi comunità" relativamente stabili. Si ritiene che ogni persona sia un membro di 5-6 piccoli gruppi in cui rende i contatti di particolare importanza per lui. Piccoli gruppi sono uno strato necessario tra individuo e società (organizzazione formale). Secondo alcune stime, il numero totale di piccoli gruppi sulla Terra raggiunge molti miliardi, superando la popolazione (Mills, 1972).

Come un singolo organismo, un piccolo gruppo psicoterapeutico (con una propria gerarchia, ideologia, separazione dei ruoli, ecc.) Può adattarsi alla situazione, mantenere la coesione e sviluppare un'opinione comune. Allo stesso tempo, il gruppo psicoterapeutico ha anche leggi chiare sulle dinamiche di gruppo e sull'interazione di gruppo. Secondo vari autori, ci sono 5-8 stadi di dinamiche di gruppo.

La psicoterapia in piccoli gruppi di pazienti con alcolismo rende possibile affrontare con successo compiti così difficili come superare un malinteso della propria malattia e negarne la presenza (anosognosia) e formarsi idee adeguate su se stessi e la propria malattia nei pazienti, esercitare psicocorrezione, rafforzare le installazioni per la sobrietà e astenersi dall'alcool . Un metodo come discussioni di gruppo in varie modifiche è abbastanza efficace in piccoli gruppi. La cosa principale è gestire il processo di interazione di gruppo con lo psicoterapeuta.