Cambiamenti nel sistema endocrino e nel metabolismo intossicati | alcolismo

Cambiamenti nel sistema endocrino e nel metabolismo intossicati

È noto che anche una singola iniezione di alcol influisce sullo scambio di ormoni sessuali. C'è una diminuzione del contenuto dell'ormone sessuale maschile - il testosterone nel plasma sanguigno, particolarmente pronunciato ad alte concentrazioni di alcol. Da qui e influenza sulla funzione sessuale: così, piccole dosi di alcol portano alla disinibizione del sistema nervoso centrale, nella prima fase di intossicazione, come se aumentasse il desiderio sessuale. In queste condizioni, la funzione di un altro sistema ormonale, il complesso pituitario-tiroide, si manifesta in modo ambiguo, ma più spesso con una diminuzione dell'attività. Anche la funzione della ghiandola tiroidea sta diminuendo .

Da un punto di vista fisiologico, l'uso di qualsiasi dose di alcol (diventando una sostanza estranea) è stressante per il corpo. È dimostrato che le manifestazioni fisiologiche della risposta del corpo all'introduzione di etanolo sono simili alla risposta allo stress. Il fatto della manifestazione del quadro endocrino dello stress sotto l'influenza dell'alcol è fuori dubbio (Burov, Vedernikova, 1985). Allo stesso tempo, lo stress stesso causato dall'intossicazione è un altro fattore che contribuisce a cambiamenti biochimici sfaccettati 1 . Ci sono anche una serie di altri disturbi (per esempio, lo scambio nel ciclo dell'acido tricarbossilico), che sono difficili da attribuire senza ambiguità alle manifestazioni di stress e non all'azione diretta dell'etanolo.

Ad esempio, nelle prime ore dopo aver bevuto alcolici, si notano i sintomi di iperglicemia (glicemia alta). Una delle sue cause è il consumo di glicogeno durante la risposta allo stress del corpo ad eccessiva esposizione - intossicazione da alcol. Ma dopo questa ipoglicemia si sviluppa (bassa glicemia).

Si ritiene che una cattiva salute, una sensazione di "debolezza" dopo l'ingestione di quantità significative di alcol siano in gran parte associate a disturbi metabolici, portando ad acidosi (cambiamento nell'equilibrio acido-base). Il motivo è il rilascio di quantità significative di idrogeno e gli spostamenti di equilibrio NAD · H - NAD + e piruvato - lattato. Di conseguenza, i metaboliti ossidati vengono rilasciati nel flusso sanguigno, il che, a quanto pare, riduce la capacità dei reni di eliminare gli urati . E un eccesso di NAD ridotto contribuisce all'iperproduzione di glicerolo fosfato e ad un aumento della sintesi dei grassi. L'ipertrigliceridemia può verificarsi durante l'intossicazione a causa del mancato utilizzo di acidi grassi liberi come substrato energetico (a causa della competizione con l'etanolo).

Quantità eccessive di alcol inibiscono gli enzimi di respirazione mitocondriale e bloccano i processi di ossidazione aerobica (cioè, si verificano con la partecipazione di ossigeno e il più energicamente benefico). Ciò fa ricostruire il corpo su percorsi metabolici anaerobici, fornendo meno energia e un maggior numero di prodotti ossidati.

Pertanto, è ovvio che lo stato di intossicazione alcolica, anche se lieve, è accompagnato da pronunciati cambiamenti biochimici nell'intero corpo umano, la maggior parte dei quali è sfavorevole. Con l'uso cronico dell'alcol, questi cambiamenti avversi si accumulano e si verifica una ristrutturazione irreversibile dell'attività di tutti i sistemi e organi, si formano le basi biochimiche dell'alcolismo e il suo substrato patologico.

1. L'immagine delle manifestazioni del metabolismo post-stress è complessa: la secrezione di adrenalina, cortisolo, ormone antidiuretico e glucagone può aumentare; c'è un ritardo di acqua e sodio, perdita di potassio e acidosi. Il catabolismo proteico aumenta e la sintesi diminuisce, il che complica ulteriormente la situazione post-stress nel corpo. E il metabolismo energetico post-stress è anche caratterizzato da una diminuzione dell'utilizzo del glucosio, una diminuzione dell'efficacia dell'azione dell'insulina, un aumento della lipolisi e della chetogenesi.