Alcol nel mondo moderno | alcolismo
Pagine: 1 2 3 4

Alcool nel mondo moderno

Attualmente, ci sono diversi fattori importanti che contribuiscono all'aumento del rischio associato all'alcol. Tali fattori includono la crescita del consumo tradizionale di alcool, il coinvolgimento di nuove regioni nell'uso di alcol (paesi in via di sviluppo), il coinvolgimento di nuovi gruppi della popolazione nell'uso di alcol (donne, adolescenti).

Nel 1979, una risoluzione è stata adottata in una sessione dell'Assemblea dell'OMS , che ha rilevato che i problemi legati all'alcol sono tra i più importanti problemi di salute pubblica. L'Assemblea ha invitato gli Stati membri dell'OMS a prendere le misure necessarie per ridurre il consumo di alcol nei loro paesi (WHO Chronicle, 1980). Esiste un nesso definito tra l'aumento della produzione, il consumo di alcol e l'aumento dell'alcolismo e il numero di pazienti con alcolismo (Lisitsyn, Kopyt, 1983).

Il processo di diffusione dell'alcol in nuove aree di influenza notevole, soprattutto nelle prime fasi di questo processo, ha organizzazioni internazionali coinvolte nella vendita di alcol. Sembra che persino un certo meccanismo sia stato sviluppato per la penetrazione del commercio di alcol in nuove regioni. In particolare, nei paesi in via di sviluppo è spesso fondamentale per la successiva rapida crescita del consumo di alcol piantare una tradizione di consumo di niva. È significativo che in questi paesi la crescita del consumo di alcol causi il colpo principale alla formazione della posizione di vita dei giovani: è lei che è la prima a sperimentare tutte le conseguenze negative del suo consumo.

A questo proposito, sono interessanti i dati sulla produzione di vari tipi di alcol presentati dall'OMS (Tabella 2).

Tabella 2. Produzione mondiale di alcolici , milioni di dal (a cura di: Walsh, Grant, 1985)
produzione mondiale di alcol
Come risulta dai dati presentati, all'inizio degli anni '80 è stato stabilito un livello molto alto di consumo di alcol. Tuttavia, la struttura dell'alcol consumata varia considerevolmente nelle diverse regioni (Tabella 3).

Tabella 3. Consumo di alcol (in l) nel 1981 in diversi paesi del mondo pro capite oltre i 15 anni di età (da: Walsh, Grant, 1985)
paese birra Il vino Bevande forti
Australia
Germania
Cecoslovacchia
GDR
Irlanda
Danimarca
Nuova Zelanda
Belgio
Lussemburgo
Gran Bretagna
Austria
Stati Uniti
Paesi Bassi
Canada
Ungheria
Svizzera
Bulgaria
Spagna
Finlandia
Romania
Sud Africa
Norvegia
Svezia
Francia
Giappone
Portogallo
Perù
Italia
Polonia
Jugoslavia
Corea del Sud
184.1
183.1
181.9
179.0
168.7
167,9
165,8
159.0
148.2
142.9
136.1
122.8
117.9
115,2
11.4
89.9
78.1
76,1
73,2
60,0
59,7
58.2
57,2
57.1
51,8
50,8
51.2
-
-
-
-
25.1
25.3
17.5
12.6
-
20,6
20.3
26.9
50,2
10.8
44.4
10.8
16.9
11.9
41.8
61.3
28.2
83.3
6.9
38,6
15.5
5.5
12.3
116,9
-
106.9
-
97.4
9.9
38.1
-
1.5
3.5
5.3
5.0
2.8
1.9
2.4
-
5.5
2.2
1.9
4.1
-
4.3
6.2
2.6
2.6
4.1
4.1
2.6
2.5
2.0
3.5
3.2
4.2
-
2.6
2.4
5.7
2.7
9.2

Il consumo totale di alcol in alcuni paesi del mondo è mostrato nella tabella 4.

Tabella 4. Consumo di alcol nei singoli paesi, l. abs. alcol pro capite all'anno (a cura di: USSR National Economy nel 1985)
paese 1960 1970 1980 1985 *
URSS
Bulgaria
Ungheria
GDR
Polonia
Cecoslovacchia
Jugoslavia
Australia
Austria
Belgio
Gran Bretagna
Danimarca
Italia
Canada
Paesi Bassi
Norvegia
Stati Uniti
Turchia
Finlandia
Francia
Germania
Svezia
3.9
...
6.1
4.1
4.1
5.5
5.7
6.6
8.5
7.3
5.2
4.6
14.3
4.7
2.6
2.6
5.4
0.4
2.7
19.1
5.8
4.6
6.8
7.4
9.1
6.1
5.6
8.2
9.0
8.1
10.5
9.6
6.4
7.4
16,0
6.4
5.5
3.7
7.0
0.5
4.7
17.6
8.9
6.3
8.7
9.2
11.7
10.1
8.9
9.4
8.8
9.7
11.0
11.4
8.5
9.2
13.9
8.9
8.0
4.9
8.6
0.7
6.6
15.8
10.0
6.3
7.2
8.7
11.5
10.2
7.1
9.3
9.2 * (1983)
9.5
11.2
11.0
8.3
10.3
13,0
8.1 (1983)
8.4
4.2
8.4
1.0
6.7
14.2
9.2
5.7
* Per i paesi socialisti (ad eccezione dell'URSS, dell'Ungheria e della Polonia) e per i paesi capitalisti, vengono dati i dati del 1984.

Nella maggior parte dei casi, i dati citati confermano una tendenza generale: un aumento della produzione e un aumento del consumo pro capite. Quindi, nei paesi europei nel 1960-1981. il consumo di alcol è aumentato drammaticamente.

Nello stesso periodo, il consumo di alcool in Corea del Sud è aumentato di oltre 7 volte (il più alto tasso di crescita al mondo). Il consumo di alcol aumenta e porta al fatto che più del 60% di tutti gli europei adulti, americani e australiani sono intossicati più spesso di una volta al mese, e nel Regno Unito circa il 75% della popolazione maschile e il 50% delle donne consuma alcol almeno una volta settimana (Saunders, 1984). I dati di ricerca di 11 mila persone relativamente "prospere" in relazione all'abuso di alcool in Giappone mostrano che il 3% delle donne e il 47% degli uomini bevono alcolici ogni giorno, e il 77% delle donne e il 20% degli uomini si astengono completamente dal bere . Studi mirati mostrano che negli Stati Uniti nel 1971-1979. 16 milioni di persone di età superiore ai 18 anni hanno consumato metà di tutto l'alcol prodotto.