salute

salute

La salute è uno stato del corpo in cui tutte le sue funzioni e i suoi sistemi sono in interazione armonica e sono dinamicamente bilanciati con l'ambiente esterno.

Il concetto di "salute" è stabilito sulla base di un numero di indicatori antropometrici, clinici, fisiologici e biochimici, che non sono gli stessi per tutte le persone sane, ma variano a seconda del sesso, dell'età, del tipo costituzionale, delle condizioni geografiche e climatiche, ecc. Questo concetto è condizionale. Tuttavia, questi indicatori sono guidati dalla conclusione sullo stato di salute che è necessario in caso di reclutamento nell'esercito, ammissione a studiare o lavorare, durante una visita medica forense, ecc.

Sebbene il concetto di "salute" escluda la malattia, entrambi questi stati possono essere associati a una serie di fasi di transizione. Tali fasi sono le malattie ereditarie individuali nascoste, il periodo latente della malattia, le forme cancellate della malattia, ecc. E viceversa, ci sono casi in cui una persona non si sente bene, senza alcuna interruzione oggettiva dell'attività del corpo. A questo proposito, ci sono nozioni di salute soggettiva e oggettiva, così come il termine "praticamente sano", che designa una condizione umana quando, sebbene si osservino cambiamenti patologici, ma l'efficienza e il benessere rimangono normali. Lo stato di salute umana dipende dalla perfezione dei meccanismi adattativi del corpo, da quanto pienamente si adatta alle condizioni ambientali. Questo, a sua volta, è determinato dalla forma fisica del corpo, da malattie passate, caratteristiche ereditarie e costituzionali, nonché fattori sociali.

In URSS, una delle più chiare manifestazioni di preoccupazione per il benessere della popolazione era la legislazione fondamentale sull'assistenza sanitaria dell'URSS e le Repubbliche dell'Unione approvate dal Soviet supremo dell'URSS (vedi legislazione sulla salute ). La legge proclama: la protezione della salute della gente è uno dei compiti più importanti dello stato sovietico.

"La legislazione dell'Unione Sovietica e le repubbliche dell'Unione in materia di assistenza sanitaria", afferma la prima sezione del documento, "regola le relazioni pubbliche nel campo della sanità pubblica al fine di assicurare uno sviluppo armonioso della forza fisica e spirituale, della salute, un alto livello di capacità lavorativa e una lunga vita attiva dei cittadini; prevenire e ridurre la morbilità , ridurre ulteriormente la disabilità e ridurre la mortalità; eliminazione di fattori e condizioni che influenzano negativamente la salute dei cittadini ". Proteggere la salute della popolazione, - affermata nei Fondamenti di Legislazione, - è compito di tutti gli organismi statali, delle organizzazioni pubbliche.

Allo stesso tempo, la legge attribuisce una pesante responsabilità ai cittadini stessi. È specificamente previsto che i cittadini dell'Unione Sovietica debbano prendersi cura della propria salute e della salute degli altri membri della società.