Ittero epatico emolitico meccanico

itterizia

La presenza di ittero è sempre associata a iperbilirubinemia e si manifesta in un certo numero di malattie, ma con danni al fegato e alle vie biliari - questo è uno dei sintomi più importanti e tipici.

La colorazione gialla appare prima nel siero. Se si sospetta ittero (ad esempio, se si sospetta epidemia di epatite), prendere 10 ml di sangue da una vena e lasciarlo in una provetta. Dopo qualche tempo, uno strato liquido di colore giallo sarà visibile sopra il grumo di sangue rappreso. Man mano che il processo patologico si sviluppa, il colore giallo si nota sulla sclera, nel frenulo della lingua e sul palato molle, quindi l'intera pelle diventa gialla e l'intensità dell'ittero può essere diversa per lo stesso grado e la durata della bilirubina nel corpo. Quest'ultimo è associato allo spessore dello strato di grasso sottocutaneo, lo sviluppo dei muscoli. Con la luce artificiale (ad eccezione delle lampade "diurne") l'ittero non può essere rilevato.

Con una colorazione itterica uniforme della pelle, si possono osservare varie sfumature di ittero. Può essere giallo limone, rossastro, verdastro (come conseguenza della transizione della bilirubina depositata nella pelle in biliverdina), grigio-verde, trasformandosi in nero. Il cosiddetto ittero nero è caratteristico di una ritenzione biliare lunga, più spesso sulla base del cancro nel tratto biliare. Il metodo più semplice per determinare il grado e in parte il tipo di ittero è un metodo di laboratorio per la determinazione della bilirubina nel sangue (vedi Ehrlich diazoreaction ). La diagnosi differenziale dell'ittero richiede l'uso di un numero di tecniche di laboratorio, radiologiche, radiotraccianti e altre (vedi Fegato, metodi di ricerca).

Esistono ittero emolitico, epatico e meccanico (Fig. 9-11).


Fig. 9. Ittero ostruttivo (carcinoma della testa del pancreas). Fig. 10. Ittero parenchimale. Fig. 11. Ittero emolitico. Sotto ogni figura, il colore dell'urina (a) e delle feci (b) è indicato, rispettivamente.

Ittero emolitico (sinonimo: sovraepatico, urobilinico) è il risultato di un'eccessiva formazione di bilirubina con aumento della distruzione di sangue nel corpo.

Si verifica con anemia emolitica (vedi), così come con sepsi , polmonite lobare, morbo di Addison - Birmera, malaria, endocardite settica prolungata, con intossicazione da veleni di emolisi (vedi Veleni emolitici).

Colore della pelle con ittero emolitico giallo limone. I pazienti sono più pallidi del giallo. Il numero di bilirubina libera (vedi) nel sangue è moderatamente elevato. L'ittero non è accompagnato da prurito. Potrebbe essere un'onda. La bradicardia è solitamente assente. Con grave anemia, si può sentire il soffio sistolico . Di solito il fegato non è palpato, a volte può essere ingrandito. I test funzionali non sono cambiati. La milza è generalmente ingrandita. Le pietre del pigmento possono formarsi e il quadro clinico della malattia del calcoli biliari si unisce (vedi). Nello studio dell'urina si rileva un alto contenuto di urobilina e la bilirubina è assente. Nelle feci - alto contenuto di stercobilina. Nello studio del sangue - il tipo di anemia ipocromica, una diminuzione della resistenza osmotica dei globuli rossi e una reazione positiva di Coombs (vedi reazione di Coombs).

Ittero epatico (sinonimo: parenchimale, epatocellulare) è osservato con lesioni del tessuto epatico infettivo o tossico. Se la cellula epatica è danneggiata, la capacità funzionale di espellere la bilirubina dal sangue alle vie biliari è ridotta.

Nello studio del siero si trova un aumento del contenuto di bilirubina legata e libera. La bilirubina e gli acidi biliari compaiono nelle urine, il loro numero aumenta gradualmente. La quantità di stercobilina nelle feci diminuisce. All'altezza dell'ittero epatico, non c'è urobilina nelle urine e stercobilina nelle feci. Il contenuto duodenale è scolorito. Quando l'ittero diminuisce nelle urine, compare l'urobilina, la quantità di bilirubina nel sangue inizia a diminuire; il contenuto duodenale e le feci acquisiscono colore normale. Una caratteristica di questo tipo di ittero è il cambiamento in tutti i campioni funzionali di fegato. Il test più sensibile per la diagnosi di ittero epatico è il test del bromsulfalein.

La manifestazione clinica più tipica di ittero epatico è l'ittero nell'epatite epidemica (vedere epatite epidemica).

L'ittero meccanico (sinonimo: subepatico, congestizio, ostruttivo) si verifica a seguito della chiusura del dotto biliare epatico o comune (pietra, tumore, schiacciato dall'esterno, come un tumore della testa pancreatica). A causa della presenza di un'ostruzione meccanica nei dotti biliari, la pressione nel tratto biliare sovrastante aumenta, l'escrezione della bilirubina legata nei canalicoli della bile viene disturbata. I capillari della bile si espandono, si rompono. Le cellule del fegato sono piene di bile e penetrano nelle fessure linfatiche e nel sangue.

Con ittero meccanico, la colorazione itterica della pelle aumenta gradualmente. Con la completa ostruzione delle vie biliari, le feci sono scolorite, la stercobilina è assente, l'urina è di colore nero, contiene grandi quantità di bilirubina e non c'è urobilina. Un aumento del contenuto di bilirubina legata, colesterolo , acidi biliari viene rilevato nel siero e l'attività degli aumenti di fosfatasi alcalina . L'ittero è accompagnato da prurito, bradicardia. Il fegato è ingrandito. Qualche volta un sintomo positivo di Courvosier - Terrier è trovato (una colecisti distesa è palpata). Solitamente non si osservano violazioni pronunciate di campioni funzionali di fegato.

Con ittero meccanico prolungato, la pelle assume un colore grigio-verde, a volte compaiono eruzioni emorragiche associate a carenza di vitamina K e alterazioni della parete vascolare. L'assorbimento delle vitamine liposolubili (A, D, K), la diminuzione del calcio e l'abilità di digestione di carne e grassi nell'intestino sono compromesse.

  • Ittero in donne in gravidanza e nei bambini
  • Diagnosi differenziale di ittero