sindrome

sindrome

L'eunucoidismo è una manifestazione dell'ipogenitalismo pre-puberale, caratterizzata da disfunzione delle ghiandole sessuali, squilibrio scheletrico e obesità. Più comune negli uomini.

Perché l'eunucoidismo è anche caratterizzato dal sottosviluppo dei genitali. La crescita dei capelli sul viso e sul corpo è assente (Fig.), La voce è alta (per i bambini).

Non c'è sentimento sessuale. La vita sessuale è impossibile. La disabilità fisica è stata mantenuta, spesso si nota ritardo mentale.

Il trattamento è ormonale, necessariamente eseguito sotto controllo medico.

L'eunucoidismo è una malattia causata dall'insufficienza delle ovaie o dei testicoli a causa della distruzione del loro tessuto, simile alla sindrome post-attrito prima della pubertà. In questo caso, a differenza della sindrome del postcastramento, esistono ghiandole sessuali. L'eunucoidismo è rilevato negli uomini più spesso che nelle donne. Le cause eziologiche più frequenti della malattia sono i processi infiammatori dell'ipotalamo o dell'ipofisi. Anche un'alimentazione inadeguata delle proteine ​​contribuisce allo sviluppo della malattia.

La patogenesi della malattia non è ben compresa. L'ipotrofia o atrofia dei testicoli o delle ovaie può essere causata da una lesione diretta delle ghiandole o può svilupparsi a causa della produzione insufficiente di ormoni gonadotropici da parte della ghiandola pituitaria, come osservato nelle lesioni primarie della regione ipotalamica dell'ipofisi (eunucoidismo ipogonadotropico).

L'ipoticofia e l'oligospermia testicolare possono anche essere osservate in individui con una quantità normale di ormone gonadotropico. È possibile che in tali casi vi sia una diminuzione della reattività dei testicoli alla stimolazione gonadotropica.

I cambiamenti patologici si riducono ad un ispessimento nel testicolo della tunica, alla degenerazione ialina della propria membrana nei tubuli seminiferi, al piccolo numero di cellule dei tubuli seminiferi, all'assenza di spermatogenesi. L'epididimo non è cambiato. Le ovaie sono piccole, dense, sclerose, con abbondante proliferazione di tessuto connettivo. Il numero di bolle del grafico è ridotto. L'utero è di dimensioni ridotte.

Il quadro clinico (sintomi e segni). I segni di una funzione inadeguata dei testicoli sono simili a quelli osservati in assenza dei testicoli. Più intense sono le lesioni atrofiche dei testicoli, maggiore è la somiglianza tra il quadro clinico dell'eunucoidismo e la sindrome post-carotativa.

L'insufficienza dei testicoli che si sviluppa durante la pubertà porta ad una pubertà inadeguata e provoca un ritardo nei processi di ossificazione delle zone epifisarie, una maggiore crescita delle ossa tubulari come risultato dell'ormone della crescita dell'ipofisi anteriore. Si ritrovano le caratteristiche eunucoidi della struttura dello scheletro: gli arti inferiori sono più lunghi di quelli superiori, le ampie dimensioni del bacino, le spalle strette. Nell'eunuchoidismo tardivo regressivo, non vi è distrofia della crescita, ma si osservano distrofia e disordini metabolici. Le piante da seme possono essere nello scroto o in una posizione ectopica, le loro dimensioni sono molto più piccole del normale, la consistenza è densa, la sensibilità è completamente persa. Ci sono segni di infantilismo di vari gradi. Non ci sono caratteristiche sessuali secondarie o sono poco sviluppati. La laringe rimane di piccole dimensioni, il timbro della voce è alto. La pelle è morbida, vellutata, di colore chiaro. La faccia è senile, ha molte rughe, nessuna vegetazione. Pube e cavità ascellari quasi senza capelli. C'è una tendenza alla deposizione di tessuto adiposo nel petto e nelle cosce. Le abilità mentali sono normali. La sensazione sessuale è persa. Sono noti ipoplasia del sistema cardiovascolare, ipotensione, linfocitosi relativa, anemia ipocromica. Il contenuto di 17-chetosteroidi nelle urine è ridotto. Nelle donne nello studio dello striscio vaginale, vi è una carenza di estrogeni , vi è un'amenorrea primaria, uno scarso sviluppo delle ghiandole mammarie, una scarsa crescita di peli pubici e cavità ascellari.

È necessario distinguere l'eunucoidismo dalla distrofia adiposo-genitale-ipofisaria, in cui spesso si trova un tumore pituitario, non vi è uno squilibrio scheletrico caratteristico dell'eunucoidismo.

Il trattamento è la gestione di farmaci gonadotropici e ormoni sessuali. La quantità di gonadotropina somministrata contemporaneamente è 1.500-2.000 U. Nelle forme lievi e moderate della malattia, il farmaco viene somministrato tre volte alla settimana per due mesi, seguito da una pausa mensile; in forme gravi, si dovrebbe ricorrere all'amministrazione continua oa quattro, sei mesi di terapia farmacologica. Se non riesci a raggiungere un aumento delle dimensioni dei testicoli, dobbiamo abbandonare la stimolazione gonadotropica.

Il trattamento con gonadotropina porta ad un aumento dei livelli di 17-chetosteroidi escreti nelle urine e 17-idrocorticosteroidi. Questi cambiamenti umorali si verificano in parallelo con la clinica, caratterizzata da una diminuzione, fino alla completa scomparsa, segni di infantilismo sessuale, un aumento del volume testicolare, aumento della sensibilità alla pressione, un aumento del numero di eiaculati, ecc.

Quando si valuta l'efficacia del trattamento con ormoni gonadotropici, si raccomanda di determinare periodicamente la quantità di 17-chetosteroidi nelle urine. A causa del fatto che la gonadotropina, così come la chorioinina, contiene solo l'ormone luteinizzante dell'ipofisi anteriore, è usata solo nel trattamento dell'eunucoidismo negli uomini.

Successivamente, ai pazienti viene prescritta una terapia ormonale, l'introduzione di ormoni sessuali maschili. Agli adulti vengono prescritti 25 mg di propionato di testosterone in 1 ml di soluzione di olio al giorno per un mese. Ai ragazzi vengono prescritti 0,01 g di metiltestosterone al giorno. Allo stesso tempo, è possibile ottenere una certa erotizzazione dei pazienti, perdita di peso negli eunucoidi con aumento della deposizione di grasso. Alle donne viene prescritta una terapia ormonale ciclica.

La malattia è incurabile e, sebbene sotto l'influenza del trattamento, è possibile ottenere una certa immobilizzazione degli uomini malati, così come la loro capacità di fare sesso, la mancanza di spermatogenesi li rende sterili.

La prevenzione consiste in misure per combattere la sifilide, la tubercolosi, la parotite epidemica e altre malattie infettive che possono danneggiare la regione dell'encefalo-ipofisi e le ghiandole sessuali.

Un ruolo significativo nella prevenzione dell'eunucoidismo è dato al trattamento tempestivo del criptorchidismo. È necessario affrontare una forte carenza nutrizionale, che può portare alla malnutrizione testicolare. Al fine di evitare danni alle cellule di seme, devono essere prese precauzioni severe quando si usano sostanze radioattive e si lavora con i raggi X.