Trattamento del cancro faringeo della faringe tubercolosi lupus sifilide

deglutire

La faringe è una parte del tubo digerente situato tra la cavità orale e l'esofago; la faringe fa anche parte del tratto respiratorio, collegando la cavità nasale con la laringe. La faringe consiste di tre sezioni: il nasopharynx (epifaringe), che comunica attraverso il choana alla cavità nasale; orofaringe (mesofaringe), che comunica attraverso la faringe con la cavità orale; parte laringea della faringe, o laringofaringe (ipofaringe), che si assottiglia verso il basso nella forma di un imbuto e comunica con l'entrata dell'esofago e della laringe .

La membrana mucosa del rinofaringe consiste in un epitelio cilindrico stratificato cilindrico e nelle restanti sezioni della faringe è costituito da un epitelio squamoso stratificato con numerose ghiandole mucose .

deglutire
Cavità della gola: 1 - apertura del tubo uditivo; 2 - la parte nasale della faringe; 3 - lingua; 4 - arco non linguale; 5 - tonsilla palatina; 6 - arco palofaringeo; 7 - faringe orale; 8 - epiglottide; 9 - parte laringea della faringe.

Sotto la membrana mucosa della faringe ci sono i muscoli (costrittori della faringe), che, quando ingeriti, riducono il bolo alimentare nell'esofago. Quando le sostanze irritanti entrano in contatto con le mucose della bocca e della faringe o quando entrano corpi estranei , i muscoli della faringe si contraggono e ritardano la loro penetrazione nell'esofago e nella laringe.

La faringe è uno dei risonatori vocali. Punteggiato con terminazioni nervose gustative nel palato molle e alla radice della lingua, la gola funge anche da recettore dell'analizzatore del gusto.

Le lesioni alla gola possono essere isolate o combinate con danni ad altri organi. In tempo di pace, si osservano più spesso ustioni della mucosa della faringe, abrasioni, ferite da taglio con frammenti taglienti di ossa o corpi estranei che entrano nel cibo (vetro, pezzi di legno nel pane , ecc.). Le ferite da arma da fuoco della faringe sono più spesso combinate.

Trattamento In caso di ustioni con acidi si utilizzano alcali diluiti: acqua di calce, diffusori di ossido di magnesio, acqua saponata, latte, brodi mucosi, soluzione di bicarbonato di sodio all'1-2%.

Quando un colpo d'arma da fuoco o coltellate producono un trattamento chirurgico primario della ferita, seguito da una sutura strato per strato. Il rigonfiamento infiammatorio dell'ingresso della laringe, che si verifica spesso dopo una lesione alla parte inferiore della faringe, può causare difficoltà respiratorie, in cui è necessario ricorrere a una tracheotomia (vedi).

La tubercolosi della faringe (figura 3) è relativamente rara. Il principale sintomo soggettivo è un forte dolore durante la deglutizione, che costringe i pazienti a limitare al minimo l'assunzione di cibo e bevande. L'infiltrazione del palato molle e i difetti delle arcate palatine fanno sì che il cibo entri nel naso , la parola può diventare oscura, nasale. La prognosi delle lesioni tubercolari isolate della faringe è attualmente relativamente favorevole.

La faringe di lupus si verifica raramente in isolamento, spesso combinata con la sconfitta della faccia. Un infiltrato a grana fine appare sulla mucosa, sulla quale si formano ulcerazioni superficiali (Fig. 4). La condizione dei pazienti quasi non soffre. La previsione è favorevole.

tubercolosi della faringelupus alla gola

Trattamento della tubercolosi faringea - vedi tubercolosi, trattamento .

La sifilide della gola si verifica in tutti e tre i periodi della malattia. L'ulcera primaria può essere localizzata sull'amigdala, almeno - nella parte posteriore della gola. Ci sono tre tipi di sifil primari sulle tonsille: erosivo, ulcerativo e simile all'angina. La forma erosiva è caratterizzata dalla presenza su una delle tonsille dell'erosione superficiale. L'amigdala è un po 'ingrandita e fortemente compattata. Di solito non c'è risposta alla temperatura, il decorso è subacuto, la malattia dura per diverse settimane o mesi. Quando l'ulcera si forma sulla tonsilla, un'ulcera di colore rosso scuro, di forma irregolare, fino a 2 cm di dimensione, con un fondo coperto di unghia grigiastro. Il consolidamento della tonsilla e l'adenopatia specifica dei linfonodi più vicini sono gli stessi della forma erosiva. La forma simile all'angina si presenta sotto forma di tonsillite acuta (amigdalite) e assomiglia all'ordinario mal di gola (vedi). Tonsilla ingrandita, densa, ricca di colore rosso.

Nel periodo secondario, la sifilide sulla membrana mucosa della faringe e della faringe di solito si verifica simultaneamente con le stesse manifestazioni sulla pelle (roseola e papula della pelle) o sotto forma di sifilide secondaria sulla membrana mucosa della faringe e della cavità orale - papule e verruche larghe.

Della sifilide terziaria, le lesioni gommose del palato molle sono le più frequenti (Fig. 5), principalmente sotto forma di infiltrato diffuso o, più raramente, sotto forma di un tumore gommoso limitato. Quando la gomma si rompe, si formano ulcere profonde con bordi ben definiti.

Trattamento delle lesioni sifilitiche della faringe - vedi Sifilide ; risciacquo locale con soluzioni deboli di disinfettanti ( perossido di idrogeno , permanganato di potassio , ecc.).

L'infiammazione. Le più comuni malattie infiammatorie della faringe sono l'infiammazione acuta e cronica della mucosa (vedi Faringite , Faringomicosi ).

sifilide (gumma del palato molle)cancro faringeo
L'infezione dei linfonodi faringei può portare alla formazione dell'ascesso faringeo (vedi) e all'infezione della fibra nelle pareti laterali della faringe - ascesso peri-faringeo (vedi).

I tumori faringei possono essere benigni ( fibroma , papilloma , angioma, lipoma , neuroma, cisti di ritenzione) e maligni ( cancro (Fig. 6) e sarcoma ). Quando i tumori nasofaringei sono caratterizzati da difficoltà nella respirazione nasale, dalla cavità nasale, perdita dell'udito ; con tumori delle parti orali e laringee della faringe - sensazione di corpo estraneo, goffaggine, soffocamento durante i pasti. I segni caratteristici dei tumori maligni sono la scarica sanguinolenta dalle cavità nasali o orali, i danni ai nervi cranici e l'aumento (metastasi) dei linfonodi cervicali o sottomandibolari. La biopsia è cruciale nella diagnosi. La prognosi dipende dallo stadio della malattia.

Il trattamento dei tumori benigni della faringe è chirurgico. Per i tumori maligni del rinofaringe e dell'orofaringe viene utilizzato il trattamento con radiazioni e, per i tumori laringo-faringei, il metodo combinato, inclusa la radioterapia e la chirurgia.