Scambio di gas nei polmoni, sangue e tessuti

Scambio di gas

Lo scambio di gas è un insieme di processi che assicurano il passaggio dell'ossigeno dall'ambiente esterno ai tessuti di un organismo vivente e l'anidride carbonica dai tessuti all'ambiente esterno.

Il movimento dei gas (polmoni - sangue - tessuti) viene effettuato sotto l'influenza della differenza in pressioni parziali e stress di questi gas in ciascuno dei media del corpo.

La pressione parziale di ossigeno nell'aria che riempie gli alveoli dei polmoni è di circa 100 mmHg. Art., E la sua tensione nel sangue venoso che scorre ai polmoni, circa 40 mm Hg. Art. A causa della differenza di pressione, l'ossigeno dagli alveoli viene inviato al sangue, dove è legato all'emoglobina dei globuli rossi .

La pressione parziale dell'anidride carbonica nell'aria alveolare è di 40 mm Hg. Art., E la sua tensione nel flusso di sangue venoso ai polmoni - 48 mm Hg. Art. A causa della differenza di pressione, l' anidride carbonica passa negli alveoli.

Nel sangue arterioso che scorre ai tessuti, la tensione dell'ossigeno è più alta che nei tessuti e la tensione dell'anidride carbonica, al contrario, è molto più bassa. Di conseguenza, l'ossigeno passa dal sangue ai tessuti ed è incluso nel ciclo dei processi metabolici, e il biossido di carbonio in eccesso nei tessuti passa nel sangue e viene quindi trasferito ai polmoni. Il processo di scambio di gas avviene continuamente fintantoché vi è una differenza nelle pressioni parziali e nelle sollecitazioni dei gas in ciascuno dei mezzi coinvolti nello scambio gassoso.Il fattore decisivo che determina la continuità dello scambio gassoso è la costanza della composizione gassosa dell'aria alveolare.

L'entità dello scambio gassoso è un indicatore dell'intensità dei processi ossidativi che si verificano nei tessuti. Per valutare l'intensità dello scambio di gas determinare la quantità di ossigeno utilizzata dal corpo per un certo tempo e la quantità di anidride carbonica rilasciata dal corpo durante lo stesso tempo. Questi dati di scambio gassoso vengono utilizzati per determinare la generazione di calore corporeo mediante calorimetria indiretta (vedi).

Il livello di scambio gassoso può essere valutato dall'entità della ventilazione minuto dei polmoni (vedere Respirazione). Con la respirazione silenziosa, circa 8000 ml di aria passano attraverso i polmoni in 1 minuto. Quando lo stress fisico ed emotivo, varie malattie, accompagnate da un aumento dei processi ossidativi nei tessuti, come l'ipertiroidismo, aumenta la ventilazione polmonare. Lo scambio di gas tra tessuti e sangue, sangue e polmoni, i polmoni e l'ambiente esterno può essere ampiamente interrotto da varie malattie dei polmoni, del sistema cardiovascolare e del sangue. La conseguenza di tali violazioni dello scambio gassoso può essere l' ipossia , la carenza di ossigeno nei tessuti. Vedi anche Analisi del gas .