Tempo di sanguinamento (test di Duke)

Tempo di sanguinamento

Il tempo di sanguinamento (test di Duke) è la durata del sanguinamento durante l'iniezione. Per un campione, un ago di Frank con lame sostituibili o speciali lancette usa e getta (se non gli aghi da una siringa ) fanno una punta del polpastrello a una profondità di 4 mm, quindi ogni 10-30 secondi. filtrare la carta, senza toccare la ferita, rimuovere una goccia di sangue; i conteggi del tempo sono dal momento in cui appare la prima goccia fino a quando l'emorragia si ferma. Normalmente, il sanguinamento si interrompe dopo 1,5 - 2 minuti. Il campione riflette il processo di arresto del sanguinamento capillare, in cui il ruolo principale è svolto dalle placche sanguigne, formando il cosiddetto trombo provvisorio. Inoltre, la serotonina viene rilasciata dalle piastrine del sangue, causando una riduzione delle pareti dei capillari. I risultati del test non sempre riflettono accuratamente lo stato della coagulazione del sangue . Quindi, con la trombocitopatia, il tempo di sanguinamento è generalmente nettamente allungato e il tempo di coagulazione del sangue è normale; nell'emofilia , nell'ipoprotrombinemia, il tempo di coagulazione del sangue viene esteso e il tempo di sanguinamento è solitamente normale. Più chiaramente, le violazioni del tempo di sanguinamento sono rilevate premendo o stirando i bordi della ferita dopo che il sanguinamento si è fermato: allo stesso tempo, il normale sanguinamento riprende per un breve periodo e durante la trombocitopenia riprende con la stessa intensità e per un lungo periodo (2-3 minuti o più).