Grape terapia (ampeloterapia)

Cura dell'uva

La coltivazione della vite (ampeloterapia) è l'uso di uva o succo d'uva per scopi terapeutici. La terapia della viticoltura viene solitamente combinata con la dietoterapia e la climatoterapia nelle località balneari nel sud dell'URSS, in Transcaucasia, nella SSR moldava e in Asia centrale. Per la viticoltura usare uva dolce con buccia sottile. L'effetto terapeutico dell'uva si spiega con l'alto contenuto di zucchero, minerali e vitamine. Sotto l'influenza della viticoltura, il metabolismo migliora, la diuresi aumenta e la funzione secretoria dello stomaco è normalizzata. Prima di iniziare la vinoterapia, disinfettare la bocca. Durante il corso della viticoltura (circa un mese), il numero di uve da 500-750 g aumenta gradualmente fino a 2 kg al giorno e, nel caso del trattamento con succo d'uva, aumenta la quantità di succo da 300-400 g a 1200 g. Un terzo (o metà) della porzione giornaliera mangiare la mattina a stomaco vuoto, il resto - in parti uguali durante il giorno e la sera (1.5-2 ore prima dei pasti). L'uva viene consumata senza buccia, dopo aver risciacquato la bocca con il cibo. Quando la viticoltura deve evitare cibi grassi, salati, latte, yogurt e verdure crude.

Indicazioni: declino nutrizionale, anemia secondaria, malattie croniche del fegato, vie biliari, infiammazione cronica dei reni, tratto urinario, gotta , stadi iniziali di tubercolosi.

Controindicazioni: diabete , obesità, colite cronica, fosfaturia , malattie cardiache e malattie renali con presenza di edema.