Vena porta (vena portae)

Vena porta

La vena porta (vena portae) è un grande vaso venoso (fino a 2 cm di diametro) che si forma quando le vene mesenteriche splenica, superiore e inferiore si fondono e raccolgono sangue dallo stomaco, dall'intestino, dal pancreas e dalla milza. Situato sulla parete posteriore dell'addome, la vena porta il fegato attraverso il legamento del peritoneo attraverso la sua porta, dove si divide in rami lobari e segmentali (vedi Diagramma dei vasi sanguigni umani in Fig. 1 (14). Dopo la divisione multipla dei rami, i vasi capillari si formano nel fegato. in cui il sangue passa nelle vene centrali, e quindi in due o tre vene epatiche che scorrono nella vena cava inferiore. Quindi, il sangue venoso dagli organi addominali spaiati (eccetto gli organi pelvici) viene inviato alla circolazione generale attraverso il fegato.

Patologia. Il disordine della circolazione portale è solitamente espresso da ipertensione portale (vedi). La trombosi del sistema venoso portale (flebotrombosi) è più spesso secondaria ( cirrosi epatica , lesioni, calcoli del dotto biliare). Come risultato della trombosi, si può sviluppare una grave insufficienza epatica - vedere Epatagia , Infiammazione della vena porta - vedere Pilephlebitis .