Sistema nervoso vegetativo

Sistema nervoso vegetativo

Il sistema nervoso autonomo (sinonimo: sistema nervoso autonomo, viscerale) è una divisione del sistema nervoso che innerva gli organi interni, i vasi, i muscoli lisci, le ghiandole della secrezione interna ed esterna e la pelle, oltre a partecipare all'innervazione dell'apparato dei movimenti e della sensibilità volontari. Il sistema nervoso autonomo è diviso in due grandi sezioni: il simpatico e il parasimpatico.

I centri spinale simpatici, dai quali iniziano le fibre simpatiche periferiche, sono localizzati nelle corna laterali del midollo spinale dal VIII segmento cervicale al III segmento lombare. Le fibre sottili partono da gruppi di cellule simpatiche situate qui, che entrano nelle radici anteriori del midollo spinale e con esse lasciano il midollo spinale (Figura). Avvicinandosi al nodo ( ganglio ) del tronco simpatico, queste fibre entrano e finiscono nelle sue cellule, da cui parte un nuovo neurone periferico, diretto all'organo funzionante.

sistema nervoso vegetativo
Sistema nervoso vegetativo Schema di struttura e connessioni (colore rosso - cellule nervose simpatiche e fibre, blu - parasimpatico).

Le fibre simpatiche al nodo sono chiamate pre-nodo, o pregangliari, e quelle che provengono dalle cellule del nodo verso la periferia sono post-nodo o post-gangliari. Le fibre pregangliari sono coperte da una guaina mielinica bianca e formano dei rami di collegamento bianchi. Le fibre postgangliari che emanano dal nodo non hanno una guaina mielinica e formano rami di collegamento grigi. Tronchi simpatici, situati su entrambi i lati della colonna vertebrale , consistono di 2-3 nodi cervicali, 12 toracici, 2-5 lombari, 2-5 sacrali e un coccige singolo, che chiudono le catene di nodi di tronchi simpatici. Va notato che non tutte le fibre pregangliari terminano nelle cellule dei nodi del tronco simpatico, alcune di esse non sono interrotte ai nodi, ma vanno alla periferia per terminare in uno dei nodi prevertebrali (plesso celiaco, plesso mesenterico inferiore, ecc.). Una parte delle fibre preganglioniche passa attraverso questi nodi senza interruzione, raggiungendo il corpo di lavoro, nelle cui pareti nei gruppi di cellule simpatiche situate qui prendono una pausa. Pertanto, l'innervazione simpatica degli organi interni e di altri apparati dipende dall'attività riflessa dei sistemi originati dalle corna laterali del midollo spinale toracico e lombare.

Il sistema simpatico dilata la pupilla, provoca un aumento del polso e un aumento della pressione sanguigna, dilata i piccoli bronchi e contribuisce alla riduzione dello sfintere della vescica e del retto. Quando il tono del sistema simpatico aumenta, c'è una tendenza alla stitichezza .

L'innervazione parasimpatica viene effettuata da cellule nervose localizzate nel midollo spinale sacrale e nel tronco cerebrale, le prime regolano l'attività degli organi situati nella piccola pelvi (vescica, retto e genitali ) e le cellule della parte della testa che innervano altri organi attraverso il vago, linguale - nervi faringei, intermedi e oculomotori, i cui nuclei vegetativi si trovano nel midollo allungato, il coperchio del ponte (ponte), il mesencefalo.

L'azione del sistema nervoso parasimpatico è per molti versi opposta all'azione del sistema simpatico: il sistema parasimpatico restringe la pupilla, rallenta l'attività cardiaca, abbassa la pressione sanguigna. Con un aumento del sistema nervoso parasimpatico, vi è una tendenza allo spasmo dei piccoli bronchi, frequente minzione e defecazione. L'attività riflessa del sistema nervoso simpatico e parasimpatico, che regola le funzioni vitali del corpo, assicura il suo adattamento alle condizioni ambientali.

Il controllo sull'azione di questi due sistemi (simpatico e parasimpatico) viene effettuato dall'apparato vegetativo centrale situato nella regione ipotalamica del cervello. La regione ipotalamica regola le seguenti funzioni: pressione sanguigna, formazione del sangue , respirazione, termoregolazione , regolazione del trofismo , vari tipi di metabolismo, sonno e veglia. A sua volta, lo stato della regione ipotalamica dipende dall'attività funzionale di alcune aree della corteccia cerebrale. Le malattie del sistema nervoso autonomo hanno un quadro clinico diverso a seconda della sconfitta di uno o di un altro dei suoi dipartimenti. Spesso ci sono: emicrania, nevrosi vegetativa , malattia di Raynaud , gangliozite , solarium .

connessione di fibre simpatiche con il midollo spinale
Fig. 2. Connessione di fibre simpatiche con il midollo spinale (diagramma): 1 - post funicolo .; 2 - sulcus medianus post .; 3 - canalis centralis; 4 - comlssura anterior grisea; 5 - fissura medlana ant.; 6 - formica funicolare; 7 - cornu ant.; 8 - n. spinale; 9 - r. communicans albus (fibre praeganglionares al ganglion praevertebrale); 10 - r. communicans albus (fibra praeganglionares al ganglio tr. simpatico); 11 - fibra postganglionare da gangl. tr. sympathici; 12 e 16 - alberini postganglionari; 13 - organo (intestino); 14 - gangl. praevertebrale; 15-fibra praeganglionares a gangl. praevertebrale; 17 - gangl. tr. sympatlilci; 18 - r. interganglionaris; 19 - fibre afferenti (viscerosensoriale); 20 - r. communicans griseus (fibra postganglionare); 21 e 27 - pelle; Da 22 a 26: muscolo; 23 - r. ventralis; - fibre motorie delle cellule del corno anteriore del midollo spinale; 25 - r. dorsale; 28 - fibre afferenti; 29 - gangl. spinale; 30 - radix dorsalis; 31 - radix ventralis; 32 - lateralis funicolo; 33 - cornu post; 34 - cornu lat. (s. tractus intermediolateralis).