Trattamento emorragico da vasculite

vasculite

La vasculite è una malattia causata da un processo infiammatorio nella parete dei vasi sanguigni , spesso combinato con trombosi del lume della nave e fenomeni infiammatori nei tessuti circostanti. La vasculite può accompagnare varie malattie infettive e infettive-allergiche ( tifo , reumatismi, malattie settiche, ecc.) O esistere indipendentemente, interessando principalmente i vasi della pelle.

Quando i vasi superficiali della pelle sono colpiti, principalmente arteriole e capillari, sulla pelle compaiono varie eruzioni: macchie, papule, focolai di necrosi superficiale, petecchie. Nella vasculite, che colpisce le arterie e le vene , localizzate nella profondità del derma e nel tessuto sottocutaneo, la pelle forma infiltrati dolorosi nodulari di varie dimensioni, densi al tatto, la pelle su di essi è iperemica e tesa. Questo gruppo di vasculiti, chiamato vasculite nodosa, è più comune nelle donne di mezza età; Le eruzioni cutanee sono localizzate sugli arti inferiori. La vasculite nodulare può verificarsi acuta e cronica ed è spesso causata da un'infezione focale (vedi Erythema nodosum ).

Tra le vasculiti con la lesione primaria dei vasi della pelle, si distingue la malattia di Guzhero-Duperra, in cui eruzioni cutanee sotto forma di noduli dolorosi infiammatori multipli fino a 0,5 cm di diametro leggermente sopra la pelle, macchie sulla pelle delle gambe e delle cosce. L'esantema appare come una crisi contro lo sfondo di una condizione generale relativamente buona del paziente e si risolve entro 15-60 giorni, a volte accompagnato da temperatura subfebrilare, dolore alle articolazioni, complicato da nefrosi.

La vasculite emorragica più comune (sinonimo: capillarotossicosi, porpora anafilattoide, porpora atrombopenica, malattia di Shenlaine - Genocha), che è una malattia del sistema vascolare, patogeneticamente vicina ai reumatismi, che colpisce insieme ai vasi della pelle e ai vasi degli organi interni. Eruzioni emorragiche sulla pelle (porpora) e alterazioni delle articolazioni e degli organi interni sono causate da una maggiore permeabilità dei vasi e dalla violazione delle loro pareti (vedi sotto vasculite emorragica nei bambini).

Trattamento Antistaminici (dimedrol 0,03 g o sovrastinico a 0,025 g 2 volte al giorno, eccetera); acido ascorbico 0,25 g, rutina 0,02 g, calcio gluconato 0,5 g per via orale 3 volte al giorno; infusioni endovenose di soluzione di cloruro di calcio al 10% per 10 ml per 10 giorni, nei casi gravi - corticosteroidi secondo la prescrizione del medico.

Vedi anche Periarteritis nodosa .

Vasculite emorragica nei bambini

La vasculite emorragica nei bambini è più grave, si osserva più spesso in età prescolare e in età scolare. Il maggior numero di malattie si verifica in primavera e in autunno.

Ci sono due forme principali della malattia: pelle-articolare e addominale. La malattia di solito inizia improvvisamente, più spesso dopo una precedente infezione (ad es. Mal di gola) e imprecisioni nella dieta. La temperatura sale a 38-39 °, sulla pelle pallida appare un'eruzione emorragica essudativa (porpora), che si trova simmetricamente, principalmente sulla superficie estensoria delle estremità, intorno alle grandi articolazioni e nei glutei. Spesso si osservano dolori volatili alle articolazioni, oltre a dolori crampi nell'addome, accompagnati da vomito e secrezione di sangue con le feci . Abbastanza spesso, insieme alla porpora, ci sono gonfiore delle articolazioni grandi, gonfiore del viso, delle mani, dei piedi, delle gambe come l'edema di Quinck (edema di angioedema). La presenza di nefrite emorragica diffusa è indicata dalla presenza di ematuria . Le variazioni dei reni sono annotate nella seconda settimana, che peggiora significativamente la prognosi della malattia a causa della possibilità di sviluppare insufficienza renale.

La diagnosi differenziale deve essere eseguita con reumatismi , eritema multiforme essudativo, malattia di Verlhof (vedi Purpura trombocitopenica ). Oltre all'analisi generale del sangue e delle urine, è necessario studiare la composizione proteica del sangue venoso, il tempo di coagulazione del sangue , la durata dell'emorragia, il numero di piastrine ; le feci vengono esaminate per il sangue latente. La forma addominale spesso simula l' appendicite , l'intussuscezione e altre forme di addome acuto .

Il decorso della vasculite emorragica è ondulatorio, la durata della malattia va da 2-3 settimane a diversi anni.

La prognosi per la vita è favorevole nella maggior parte dei casi.

Trattamento In tutti i casi di vasculite emorragica, sono necessari il ricovero in ospedale e il riposo a letto rigoroso. Un bambino malato richiede un'osservazione costante da parte di un medico, poiché è possibile un edema laringeo e con forma addominale - sanguinamento intestinale, intussuscezione. I pazienti hanno prescritto dimedrolo, calcio cloruro, vitamina C , rutina, nei casi gravi, antibiotici , prednisolone , iniezione endovenosa di soluzione allo 0,5% di novocaina.

Prevenzione Igiene di focolai di infezione, l'esclusione di allergeni dal cibo; è necessario evitare l'ipotermia e proteggere i bambini dalle infezioni acute.