vagotomia

vagotomia

La vagotomia è l'intersezione dei nervi vago. Indicazioni: ulcera peptica , elevata acidità del succo gastrico, che non è suscettibile di trattamento conservativo; ulcere peptiche postoperatorie dell'anastomosi; ricorrenza di ulcera peptica dopo gastrectomia . Come risultato della vagotomia, c'è una diminuzione dell'acidità elevata del succo gastrico e della sua capacità digestiva, il dolore scompare, l'ulcera cicatrizza. I nervi vaganti si incrociano sotto o sopra il diaframma dopo laparotomia o toracotomia . Per ottenere un effetto più stabile, i nervi del vago vengono asportati per 2-3 cm, il che impedisce il loro recupero.

Dopo la vagotomia, vi è una violazione dell'evacuazione del contenuto gastrico, gonfiore addominale, diarrea . Pertanto, la vagotomia è combinata con una delle operazioni che facilitano lo svuotamento gastrico, il più delle volte con resezione del dipartimento pilorico.

Cura del paziente dopo vagotomia - vedere: il periodo postoperatorio , dopo le operazioni sugli organi addominali.