Malattia da vaccino

Malattia da vaccino

La malattia da vaccinazione è una malattia che si verifica a seguito dell'inoculazione del virus vaccinia nella pelle di una persona, di solito in forma lieve. Si sviluppa dopo 3-4 giorni dalla vaccinazione, quando intorno all'area scarificata della pelle appare un fuoco infiammatorio sotto forma di un punto. Il punto si trasforma in papule, poi in una vescicola multi-camera - una fiala con un bordo rosso attorno alla periferia e una depressione al centro, e il 7 ° -8 ° giorno nella pustola (Fig.). Allo stesso tempo, appaiono febbre (t ° 37-39 °), mal di testa, debolezza , ansia, nausea o vomito , la soia e l' appetito peggiorano. I linfonodi regionali si gonfiano. Nel sangue - leucocitosi. Dall'11 al 12 ° giorno la pustola si raggrinzisce, si trasforma in una crosta, dopo la cui caduta rimane la cicatrice piatta. Il decorso della malattia è generalmente lieve e non richiede un trattamento speciale.

Con la diffusione ematogena del virus vaccinia, la sepsi vaccinale si sviluppa con gravi manifestazioni locali e generali. La malattia da vaccinazione a volte è complicata da un'eruzione generalizzata di origine allergica, tipo scarlatto, tipo nucleo, orticario ed essudativa. Eruzione meno comune è emorragica. Nei bambini e negli adulti, se non vengono rispettate le norme igieniche , la vaccinazione può essere trasferita su altre aree cutanee (vedere rash vaccino ).

Le forme gravi di malattia vaccinale e le sue complicanze di solito si sviluppano in individui con una mancanza di immunità al vaiolo e quando violazioni delle regole di asepsi . Complicazioni della malattia del vaccino includono meningoencefalite, ascessi , cellulite . In caso di complicanze e l'aggiunta di un'altra infezione, vengono utilizzati antibiotici (la penicillina per gli adulti è 200 000 IU 5-6 volte al giorno, i bambini da 50.000 a 100.000 UI 4-5 volte al giorno per 5-7 giorni per via intramuscolare, la tetraciclina e la biomicina per gli adulti 000 IU 3-4 volte al giorno, bambini fino a 3 anni 25.000 UI per 1 kg di peso corporeo al giorno, 300.000-600.000 IU più vecchi al giorno in 4-5 dosi per 6-8 giorni), antipiretici (acetilsalicilico acido 0,25 g 3-4 volte al giorno, amidopirina 0,25 g 3-4 volte al giorno) e antistaminici (Dimedrol 0,03 g 2 volte al giorno, Pipolfen 0,025 g 2-3 volte al giorno dopo i pasti), vitamine (A, C, gruppo B e rutina ) in dosaggi terapeutici generali, gamma globulina (0,3-0,35 ml per 1 kg di peso corporeo).


Malattia da vaccinazione: fasi successive di sviluppo del processo vaccinale sulla pelle. A - alla vaccinazione primaria: 1 - il quarto giorno; 2 - il sesto; 3 - il dodicesimo; 4 - il quattordicesimo; 5 - ventesimo; 6 - il ventunesimo giorno. B - con rivaccinazione: 1 - il terzo giorno; 2 - il sesto; 3 - il nono; 4 - decimo; 5 - il tredicesimo; 6 - il quattordicesimo giorno.