Ezofagotonografiya

Ezofagotonografiya

Esofagotonografia (dal greco Oisophagos - esofago, tonos - tensione e grafo - scrivi giù: sinonimo: esofagomanometria, esofagomanografia) - questa è la registrazione della pressione nell'esofago.

L'esofagotonografia viene eseguita con una sonda sottile, la cui estremità distale, che termina liberamente o con un palloncino di gomma a parete sottile, viene introdotta nell'esofago e il prossimale è collegato all'apparecchio di registrazione (apparecchio minograf-42, nella tecnica del palloncino - capsule di Marey o sistema float-manometrico con registrazione su un kimografo, ecc. ). In genere, vengono utilizzate sonde a due o tre canali. Durante la registrazione della pressione del paziente, viene chiesto loro di non ingerire o muovere e la sonda viene lentamente rimossa ad una velocità costante. Viene registrato un cosiddetto profilo di pressione esofageo o esofagotonogramma. Contemporaneamente con l'esofagotogramma, la respirazione e la deglutizione del paziente vengono registrate, il più delle volte con l'aiuto di speciali polsini che vengono indossati sul petto e sul collo. Questi dati sono necessari per decifrare la curva di pressione nell'esofago.

In una persona sana, la pressione nell'esofago è leggermente negativa, con fluttuazioni durante l'inspirazione e l'espirazione entro 6 mm. Vengono anche registrate fluttuazioni di pressione dovute alla pulsazione del cuore e dell'aorta. Nell'area della giunzione faringea-esofagea ed esofageo-gastrica aumenta la pressione - le cosiddette zone superiori e inferiori di maggiore pressione (Fig. 1). La zona inferiore di maggiore pressione è creata dalla tensione tonica della muscolatura dell'esofago distale, lunga 3-4 cm, e intersecata dal diaframma approssimativamente nel mezzo. Il livello del diaframma sulla curva corrisponde al punto in cui i denti respiratori positivi, registrati quando il sensore si trova sotto il diaframma, cambiano la loro direzione in direzione negativa quando il sensore si sposta nella cavità toracica (Figura 2).



Fig. 1. Registrare la pressione nell'esofago: 1 - zone superiori e inferiori di maggiore pressione (aeb), riduzione dell'esofago (c); 2 - pneumogramma; 3 - registrazione di deglutizione.


Fig. 2. Esofagotonogramma della giunzione esofageo-gastrica: I - una persona sana; II - in caso di fallimento della cardias; III - con ernia dell'apertura esofagea del diaframma. a - la zona inferiore di alta pressione; b - riduzione dell'esofago; pulsazione nel cuore; g - sacco erniario; d - pneumogramma; e - onde respiratorie.

L'esofagotonografia ha il più grande valore per identificare le cosiddette ernie assiali o scorrevoli dell'apertura esofagea del diaframma. Il movimento del composto esofago-gastrico e le parti adiacenti dello stomaco nella cavità toracica che si verifica con questa malattia è facilmente determinato dal metodo dell'esofagotonografia, principalmente dal corrispondente spostamento della zona inferiore di aumento della pressione. A ernia paraesofagea sull'esofagotonogramma non si osservano cambiamenti.

Se lo sfintere cardiaco viene danneggiato a causa di un intervento chirurgico o come conseguenza di un processo patologico, la zona inferiore dell'aumento della pressione scompare. Nel cancro o nella stenosi cicatriziale dell'esofago nell'area di restringimento di solito si determina un leggero aumento della pressione. È meglio rilevato durante la registrazione dell'esofagotonografia con palloncino. In altre malattie dell'esofago, i cambiamenti nell'esofagotonogramma sono meno caratteristici.