esumazione

esumazione

La riesumazione è la rimozione di un cadavere da terra. L'esumazione viene effettuata sulla base di una decisione delle autorità investigative e giudiziarie per l'esame forense primario o ripetuto di un cadavere, il controllo di ulteriori materiali investigativi o la rimozione di oggetti dalla bara che possono avere prove materiali, nonché l'identificazione del sepolto o la modifica del luogo di sepoltura.

Esumazione viene effettuata in presenza di un esperto forense. Allo stesso tempo, stabiliscono un protocollo in cui indicano il luogo di sepoltura, descrivono la lapide, la natura del suolo , la profondità della sepoltura, la condizione della bara e gli oggetti trovati nella bara, lo stato del cadavere. Il cadavere deve essere identificato da parenti o altre persone.

Esumazione (dal latino ex - da e humus - terra, suolo) - estrazione dal suolo del corpo sepolto del defunto.

La riesumazione è designata da una decisione delle autorità inquirenti o da una sentenza del tribunale. Le esumazioni vengono eseguite per una serie di motivi: indagine forense primaria; ripetute ricerche se fosse richiesta la verifica e il reintegro dei risultati della ricerca iniziale (forense o post-mortem); verifica di ulteriori materiali investigativi raccolti dopo la sepoltura del cadavere; la rimozione di parti di un cadavere (vedi) e organi per vari tipi di ricerca; la rimozione dalla bara o luogo di sepoltura di vari oggetti che hanno acquisito il valore di prove fisiche; identificazione della persona; la necessità di cambiare il luogo di sepoltura.

Le autorità che hanno nominato la riesumazione stabiliscono il luogo di sepoltura.

Quando sono presenti esumazioni: un rappresentante dell'indagine o del tribunale, un esperto forense, testimoni, un cimitero, parenti o amici del defunto. Elaborano un protocollo di esumazione in cui segnano accuratamente il luogo di sepoltura, descrivono dettagliatamente la lapide (è consigliabile allegare una foto al protocollo), indicano la natura del suolo, la profondità della sepoltura e lo stato della bara. All'apertura della bara ne descrive il contenuto. Un cadavere o altri oggetti sono presentati ai parenti per l'identificazione. Nell'atto della registrazione, sulla base di quali dati hanno prodotto l'identificazione.

Se si sospetta avvelenamento, durante le esumazioni, 1 kg di terra viene prelevato in un contenitore separato sopra e sotto la bara, oltre a parte della tappezzeria della bara, degli indumenti cadaveri e di altri oggetti che si trovavano nella bara. Il cadavere riesumato viene sottoposto a una primitiva (se non è stata aperta) oa una seconda autopsia forense (vedi Forensic Neuropsychiatry).

La pratica della visita medica forense mostra che molto spesso a seguito dell'apertura di un cadavere riesumato (nonostante i processi di decomposizione più avanzati), le autorità investigative e giudiziarie ricevono informazioni molto importanti, e talvolta prove nel caso. Vedi anche esame forense.