Exanthema subitum improvvisa eruzione cutanea nei bambini

Exanthema subitum

Exanthema subitum (sinonimo: improvvisa eruzione cutanea, sesta malattia) è una malattia infettiva acuta di bambini piccoli, specialmente quelli che soffrono di diatesi essudativa. Fu descritto per la prima volta da I. Zagorsky nel 1910. L'agente causale è sconosciuto; presumibilmente appartiene ai virus di filtraggio. I bambini sono malati principalmente dall'età di 4 mesi a un anno e mezzo; il maggior numero di malattie si verifica in primavera e in autunno. Ci sono epidemie in gruppi di bambini organizzati. L'infezione viene trasmessa attraverso uno stretto contatto con il paziente. La contagiosità è mite. Il periodo di incubazione va dai 7 ai 17 giorni, di solito 10 giorni. La malattia inizia acutamente con un aumento della temperatura di 40-41 °; le convulsioni sono possibili. L'aumento della temperatura si verifica entro 3-5 giorni, quindi diminuisce in modo critico alla normalità. Dopo alcune ore dalla caduta della temperatura, sulla pelle del tronco, in seguito sul collo e sulle estremità, compare un'eruzione cutanea polimorfa. L'eruzione più caratteristica sui polsi e sui glutei. L'eruzione scompare in 2-3 giorni, senza lasciare alcuna pigmentazione; occasionalmente un leggero peeling. Leucopenia ematica e linfocitosi relativa, più pronunciata il 3 ° giorno della malattia. Spesso la malattia è accompagnata da diarrea, deterioramento dell'appetito, ansia del paziente; possibili fenomeni meningei. In generale, la malattia è abbastanza facile; prognosi favorevole

Trattamento sintomatico Nessuna misura preventiva speciale. Il paziente viene isolato fino alla scomparsa delle manifestazioni cliniche della malattia.