Trattamento dei sintomi di Esthesioblastoma

Estezioblastoma

Estezioblastoma (dal greco Aisthesis - sensazione) è un tumore raro, istogeneticamente associato ai recettori nervosi olfattivi. Prima descritta da Berger (L. Berger, 1924).

Estesioblastoma è localizzato principalmente nel naso, meno spesso nel seno mascellare e nella regione del rinofaringe. Succede principalmente in giovane età. Il tumore cresce lentamente, è in grado di ripresentarsi; a volte c'è una rapida crescita con distruzione dei tessuti circostanti (seni reticolari, orbite, base del cervello) e metastasi (linfonodi, polmoni, ossa, ecc.). A volte c'è difficoltà nella respirazione nasale, sanguinamento nasale, anosmia.

Dal punto di vista macroscopico, il tumore è un nodo irregolare di consistenza morbida, sul colore rosa-grigiastro tagliato, talvolta con focolai di necrosi. Microscopicamente distinguere estezioneyrotsitomu, aestejneuroblastoma e aesthesioeepithomaoma. Estezioneurotsitome consiste di piccole cellule omogenee con nuclei scuri arrotondati e una piccola quantità di citoplasma. Tra le cellule c'è una sostanza detritica (fasci di neurofibrille). Un tumore ricorda un cancro indifferenziato o un reticolosarcoma a piccole cellule. Il neuroblastoma estetico è simile a un neurocitoma estetico, ma è caratterizzato dalla presenza di pseudo-prese osservate nei neuroblastomi simpatici. Gli elementi cellulari sono più grandi rispetto all'estesioneurocitoma e talvolta sono raggruppati sotto forma di cluster circolari situati nello stroma edematoso. Estezioneuroepithelioma è caratterizzato dalla presenza di vere prese caratteristiche del neuroepitelio.

La relazione tra la struttura di esthesioblastoma e il decorso clinico non è osservata. Nei tumori più maligni si trovano un gran numero di mitosi e focolai di necrosi.

Trattamento del complesso esthesioblastoma: rimozione chirurgica, seguita da radiografia o radioterapia. Nella maggior parte dei casi, il tumore è facilmente suscettibile alla radioterapia.