Globuli rossi eritrociti

Globuli rossi

I globuli rossi sono globuli rossi. Il numero di eritrociti in 1 mm 3 di sangue negli uomini è 4 500 000-5500000, nelle donne 4 000 000-5000 000. La funzione principale dei globuli rossi è la partecipazione allo scambio gassoso . I globuli rossi assorbono l'ossigeno nei polmoni, lo trasportano e lo rilasciano ai tessuti e agli organi, così come il trasferimento di anidride carbonica ai polmoni. Gli eritrociti sono anche coinvolti nella regolazione dell'equilibrio acido-base e del metabolismo acqua-sali, in una serie di processi enzimatici e metabolici. Gli eritrociti sono una cellula priva di nucleari costituita da una membrana proteico-lipidica semipermeabile e una sostanza spugnosa, nelle cui cellule è contenuta l'emoglobina (vedi). La forma di globuli rossi - disco biconcavo. Normalmente, il diametro degli eritrociti varia da 4,75 a 9,5 micron. Determinazione della dimensione dei globuli rossi - vedi. Eritrocitometria . Una diminuzione nel diametro medio di erythrocytes - microcitosi - è osservata in alcune forme di carenza di ferro e anemia emolitica, un aumento del diametro medio di erythrocytes - macrocitosi - in insufficienza di vitamina B12 e alcune malattie di fegato. I globuli rossi con un diametro superiore a 10 micron, ovale e ipercromico - megalociti - compaiono quando si verifica anemia perniciosa. La presenza di globuli rossi di varie dimensioni - anisocitosi - accompagna la maggior parte delle anemie; nell'anemia grave, è combinata con la poikilocitosi - un cambiamento nella forma dei globuli rossi. In alcune forme ereditarie di anemia emolitica, gli eritrociti caratteristici di questi si trovano - ovali, a forma di falce, a forma di bersaglio.

Il colore di eritrociti al microscopio se macchiato secondo Romanovsky - Giemsa è rosa. L'intensità del colore dipende dal contenuto di emoglobina (vedi iperchromasia, ipocromia). Gli eritrociti immaturi (pronormoblasti) contengono una sostanza basofila che diventa blu. Mentre l'emoglobina si accumula, il colore blu viene gradualmente sostituito dal rosa, l'eritrocita diventa policromatofilo (viola), che indica la sua giovinezza (normoblasti). Nel caso di colorazione supravital con coloranti alcalini, la sostanza basofila dei globuli rossi recentemente isolata dal midollo osseo viene rilevata sotto forma di grani e filamenti. Tali globuli rossi sono chiamati reticolociti. Il numero di reticolociti caratterizza la capacità del midollo osseo di rigenerare gli eritrociti, che normalmente sono dello 0,5-1% di tutti gli eritrociti. La granularità dei reticolociti non deve essere confusa con la granularità basofila, trovata in strisci fissi e colorati per malattie del sangue e avvelenamento da piombo. Nell'anemia grave e nella leucemia, gli eritrociti nucleari possono comparire nel sangue. Gli anelli Jolly's Taurus e Kebot rappresentano i resti del nucleo quando è impropriamente maturo. Vedi anche Sangue.

Globuli rossi (dal greco Erythros - rosso e kytos - cellula) - globuli rossi.

Il numero di eritrociti negli uomini sani è 4 500 000-5500000 in 1 mm 3 , nelle donne: 4 000 000-5000 000 in 1 mm 3 . Gli eritrociti umani hanno la forma di un disco biconcavo con un diametro di 4,75-9,5 micron (in media 7,2-7,5 micron) e un volume di 88 micron 3 . I globuli rossi non hanno un nucleo, hanno una membrana e stroma contenenti emoglobina, vitamine, sali, enzimi. La microscopia elettronica ha mostrato che lo stroma degli eritrociti normali è spesso omogeneo, la loro membrana rappresenta la membrana semipermeabile della struttura lipoproteica.

megalociti e poikilociti
Fig. 1. Megalocytes (1), poikilocytes (2).

ovalocytes
Fig. 2. Ovalociti

microciti e macrociti
Fig. 3. Microciti (1), macrociti (2).

reticolociti
Fig. 4. reticolociti

I polpacci di Howell - Jolly
Fig. 5. Howell Taurus - Jolly (1), anello di Kebot (2).

La funzione principale degli eritrociti è l'assorbimento da parte dell'emoglobina (vedi) dell'ossigeno nei polmoni, il suo trasporto e rilascio ai tessuti e agli organi, così come la percezione del biossido di carbonio, che gli eritrociti portano ai polmoni. Le funzioni degli eritrociti sono anche la regolazione dell'equilibrio acido-base nel corpo (sistema tampone), il supporto dell'isotonia del sangue e dei tessuti, l'assorbimento degli amminoacidi e il loro trasporto ai tessuti. Aspettativa di vita per eritrociti in media 125 giorni; con le malattie del sangue, è significativamente ridotto.

Con varie anemie, i cambiamenti nella forma di erythrocytes sono osservati: gli erythrocytes appaiono nella forma di bacche di gelso, pere (kilocytes; Fico. 1, 2), mezzaluna, palle, falcetto, ovale (Figura 2); valori (anisocitosi): eritrociti sotto forma di macro e microciti (figura 3), schizociti, cellule giganti e megalociti (figura 1, 1); colorazione: eritrociti sotto forma di ipocromia e ipercromia (nel primo caso l'indicatore di colore sarà inferiore all'unità a causa della carenza di ferro e nel secondo - più che l'unità a causa di un aumento del volume dei globuli rossi). Circa il 5% degli eritrociti con colorazione Giemsa-Romanovsky non è rosa-rosso, ma viola, poiché sono simultaneamente verniciati con vernice acida (eosina) e basico (blu di metilene). Questi sono policromatofili, che sono indicativi della rigenerazione del sangue. Più precisamente, i reticolociti (eritrociti con una sostanza granulare - una maglia contenente RNA) indicano processi di rigenerazione normali, che normalmente costituiscono lo 0,5-1% di tutti gli eritrociti (Figura 4). Gli indicatori della rigenerazione patologica dell'eritropoiesi sono la punteggiatura basofila negli eritrociti, i corpi di Howell-Jolly e gli anelli di Kebot (resti della sostanza nucleare dei normoblasti; Fig. 5).

In alcune anemie, più spesso la proteina emolitica, l'eritrocita acquisisce proprietà antigeniche con la formazione di anticorpi (autoanticorpi). Quindi, ci sono autoanticorpi anti-eritrociti - emolisine, agglutinine, opsonine, la cui presenza causa la distruzione dei globuli rossi (vedi Emolisi). Vedi anche Immunohematology, Blood.