Eritema infettivo (quinta malattia, pseudorassiano)

Eritema contagioso

Eritema infettivo (sinonimo: quinta malattia, pseudorasna) è un'infezione virale che colpisce prevalentemente bambini di età compresa tra 3 e 15 anni. La malattia è causata da un virus chiamato parvovirus B19. Il virus viene trasferito da una persona all'altra attraverso le goccioline d'aria dal naso e dalla gola, ad esempio quando si tossisce o si starnutisce. Una donna incinta infetta può trasmettere il virus al suo bambino non ancora nato. Il periodo di incubazione per il parvovirus B19 è da una a tre settimane e la persona sarà contagiosa durante la settimana prima che la malattia diventi evidente. Nel momento in cui compaiono i sintomi, la persona non è più contagiosa. Il periodo di incubazione è di 7-14 giorni.

La malattia inizia con l'apparizione sulle guance dei maculopapuli rossi, che si fondono rapidamente l'uno con l'altro. Il secondo giorno della malattia, un'eruzione compare sulle superfici estensori degli arti e nella forma di singoli elementi - sul corpo. Dopo la fusione di singoli elementi tra loro, si formano campi eritematosi di forma irregolare. L'eruzione comincia a svanire dal centro. Insieme agli elementi sbiaditi compaiono eruzioni cutanee fresche. L'eruzione scompare dal 6-10 ° giorno della malattia, lasciando un modello di marmo sulla pelle. Il peeling non è osservato. La temperatura a volte aumenta leggermente. Lieve iperemia della faringe può essere osservata. La condizione generale non è rotto Non ci sono complicazioni. L'immunità persiste per tutta la vita, non si verificano malattie ricorrenti. In molti casi, un eritema infettivo passa inosservato, in quanto non vi sono sintomi evidenti. Tuttavia, anche le persone senza sintomi possono essere contagiose.

La prognosi è favorevole. Il trattamento non è effettuato.

Eritema infettivo (sinonimo: quinta malattia, pseudorasna). L'indipendenza dell'eritema infettivo come forma nosologica separata non è riconosciuta da tutti. Il patogeno non è finalmente installato. Alcuni autori ritengono che la malattia sia causata da diversi tipi di virus ECHO; tuttavia, questo non è generalmente accettato.

L'epidemiologia non è stata studiata. L'infezione si verifica, a quanto pare, con goccioline trasportate dall'aria. La malattia si manifesta sotto forma di malattie sporadiche o di piccoli focolai nelle istituzioni e nelle famiglie. I bambini di 5 - 12 anni si ammalano principalmente. Dopo un eritema infettivo, rimane ovviamente l'immunità persistente.

Il periodo di incubazione è di 4-14 giorni. La malattia ha inizio rash. L'eruzione compare per la prima volta sulle guance sotto forma di piccole maculopapule rosse, che aumentano rapidamente di dimensioni, si fondono l'una con l'altra e formano campi eritematosi. La pelle della punta del naso e delle labbra rimane pallida. Inoltre, l'eruzione si diffonde al tronco e alle estremità, localizzandosi principalmente sulle superfici dell'estensore. L'eruzione comincia a svanire dal centro, assumendo gradualmente un colore bluastro, porpora o grigiastro, e assume l'aspetto di anelli e ghirlande irregolari; scompare in 4-10 giorni, lasciando la marmorizzazione sulla pelle. Il peeling è assente. L'eruzione cutanea è talvolta accompagnata da un leggero aumento della temperatura. La condizione generale non è rotto Eosinofilia e talvolta leucopenia sono rilevati nel sangue. Non ci sono complicazioni.

L'eritema infettivo spesso non viene riconosciuto, mescolandolo con malattie come rosolia, morbillo, scarlattina, esantema ECNO, ecc.

Il trattamento nella maggior parte dei casi non è necessario. Se necessario, misure sintomatiche.

Le misure preventive non vengono eseguite.