epitelioma

epitelioma

L'epitelioma (epitelioma) è il nome di vari tumori epiteliali; Attualmente, il termine "epitelioma" viene solitamente utilizzato per identificare i tumori della pelle, che si sviluppano dall'epidermide e dalle sue appendici.

Esistono epiteliomi: cellule basali (vedi carcinoma a cellule basali), spinocellulari (vedi pelle, tumori) e adenoidi cistici (vedi Epithelioma adenoides cysticum ).

Una rara forma di carcinoma a cellule basali è un epitelioma autoespandente descritto da J. Darier come un epitelio cicatriziale cicatriziale o ulcerativo (epitelioma planum cicatrisans). Comincia con l'apparizione di un nodulo "perlato", dopo il crollo del quale si forma un'ulcera superficiale, circondato da un denso rullo lucido di un colore biancastro. L'ulcera aumenta lentamente di dimensioni a causa della crescita periferica, mentre allo stesso tempo subisce cicatrici in alcune aree. La localizzazione più frequente è la faccia.

La malattia dura da anni e vengono descritti rari casi di transizione al carcinoma ulceroso a cellule squamose.

Inoltre, un epitelioma calcificato [Malarbe e Schonante (A. Malherbe, J. Chenantais)] è raro - un nodo mobile, a densità arrotondata, pietroso, dalle dimensioni di un pisello a un uovo di gallina, situato nel profondo del derma. Localizzazione: cuoio capelluto, viso, collo. Si verifica durante l'infanzia dalle ghiandole sebacee, la primordia epiteliale otshunirovanny, cresce estremamente lentamente. La capsula del tessuto connettivo è determinata istologicamente, all'interno del quale si trova uno stroma fibroso con parti del parenchima costituite da cellule scure e le cosiddette cellule ombra. La necrosi del parenchima è caratteristica, la calcificazione è impermanente e può essere secondaria. Il trattamento è la rimozione chirurgica.