Enucleazione dell'occhio

Enucleazione dell'occhio

L'enucleazione dell'occhio è un'operazione per rimuovere il bulbo oculare.

L'enucleazione dell'occhio è indicata nell'iridociclite traumatica in caso di minaccia di infiammazione simpatica dell'occhio sano, tumore maligno intraoculare, con dolore all'occhio cieco. L'operazione viene generalmente eseguita in anestesia locale. Estendendo la palpebra con la palpebra, tagliare la congiuntiva vicino al limbo e separarla dalla sclera (vedi Eye); con l'aiuto di un uncino, separa ciascuno dei muscoli lisci e tagliali via dalla sclera; forbici ricurve inserite dietro l'occhio, attraversano il nervo ottico e rimuovono il bulbo oculare. Sull'occhio operato impongono una benda pressante.

L'assistente paramedico durante l'operazione e nel periodo postoperatorio produce medicazioni con l'instillazione di una soluzione al 30% di solfato di sodio .

Dopo una settimana vengono eseguite le protesi oculari.

Enucleazione dell'occhio (enucleatio bulbi, lat Enucleare - estrae il nucleo) - l'operazione di rimozione del bulbo oculare.

Indicazioni: tumore intraoculare, iridociclite traumatica con perdita della vista con la minaccia di infiammazione simpatica di un altro occhio (sano), dolore nel cieco, ecc.

L'operazione è controindicata in caso di panoftalmite (vedi) al fine di evitare la diffusione dell'infezione nei tessuti dell'orbita e del cervello.

L'operazione negli adulti viene eseguita in anestesia locale, in bambini in anestesia generale. Mezz'ora prima dell'operazione nominare sodio etaminico 0,1 g e difenidramina 0,05 g all'interno, sotto la pelle iniettare 1 ml di soluzione di omnopon all'1%. Nel sacco congiuntivale viene instillata una soluzione all'1% di dicaina, 2 ml di soluzione al 2% di novocaina vengono iniettati nella sacca congiuntivale, sotto la congiuntiva della sclera e lungo il muscolo - 4 ml di soluzione all'1% di novocaina. Aprendo largamente la palpebra e aprendo la congiuntiva sclerale al limbo, tagliarla con le forbici lungo la circonferenza della cornea. La capsula congiuntiva e il tenone sono tagliati dalla sclera lungo l'intera circonferenza. La parte terminale dell'innesto del muscolo viene inserita sotto il tendine dei muscoli retti e tagliata dalla sclera, solo il muscolo interno (o esterno) del retto è attraversato non dalla sclera, ma a pochi passi da esso, in modo che un piccolo pezzo del tendine resti sulla sclera e il bulbo oculare sia fissato con una pinzetta. Tirando l'occhio in avanti e avvolgendo le forbici Cooper con i brunch chiusi nella ferita dentro (o fuori) dietro il bulbo oculare, brancolano per loro con il nervo ottico (Fig.); poi le forbici vengono tirate indietro diverse volte, aprendole, spingendo nuovamente verso l'interno e, spazzando il nervo ottico, lo attraversano. Inoltre, le stesse forbici attraversano i muscoli obliqui della sclera e rimuovono il bulbo oculare dall'orbita.

Un piccolo sanguinamento viene interrotto con un tampone inumidito con una soluzione di perossido di idrogeno. Sulla ferita della congiuntiva vengono applicate 3-4 suture di catgut, si applica una soluzione al 30% di sulfacile e si applica una benda.

Con uno scopo cosmetico, per creare un moncone convesso mobile, un pezzo di grasso prelevato dalla regione gluteo viene inserito nel sito del bulbo oculare rimosso o viene inserito un impianto sferico dalla plastica; coprirlo con una capsula a tenone e la congiuntiva con l'aiuto delle cuciture.

enucleazione dell'occhio
Enucleazione dell'occhio: 1 - distacco della congiuntiva dalla sclera; 2 - taglio del muscolo dritto; 3 - allungando l'occhio per il resto del muscolo dritto e l'introduzione di forbici per tagliare il nervo ottico.