enoftalmo

enoftalmo

Enofthalm è una posizione più profonda, più che normale, dell'occhio in orbita. La causa di enofthalm può essere un grave trauma con una frattura delle ossa orbitali, successiva atrofia orbitale del tessuto adiposo o danni ai percorsi simpatici centrali e una violazione dell'innervazione simpatica dell'occhio (vedi sindrome di Horner). L'enofthalm apparente può essere osservato con una diminuzione del bulbo oculare e con un microftalmo congenito.

Enophthalmus (enoftalmo, dal greco en-in, dentro e oftalmico-occhio) è più profondo del normale nella posizione del bulbo oculare nell'orbita; uno stato opposto all'esoftalmo (vedi). Enofthalm può verificarsi con gravi lesioni dell'orbita con la formazione nelle sue ossa di crepe o difetti in cui il tessuto molle dell'orbita cade. Quest'ultima, in seguito soggetta a grinze fibrose, forma corde cicatriziali tra le pareti ossee dell'orbita dell'occhio e il bulbo oculare, che contribuisce anche allo sviluppo dell'enoftalmo (fig.).

enoftalmo traumatico
Enoftalmo traumatico dalla parte sinistra.

Allo stesso tempo, il solco orbitale-palpebrale della palpebra è profondamente coinvolto, si osserva ptosi, la mobilità dell'occhio è limitata e la visione può soffrire. Enofthalm è anche uno dei componenti della sindrome di Gorner (vedi sindrome di Horner), che si sviluppa in questo caso a causa dell'atrofia dei tessuti molli dell'orbita, insieme ad altri fenomeni distrofici (atrofia facciale parziale, ingrigimento dei capelli, ciglia, ecc.), Che si basa sulla sconfitta dell'innervazione simpatica . Enophthalmus è osservato, inoltre, con malattie debilitanti (colera, ecc.). L'enoftalmo apparente è osservato con una diminuzione del bulbo oculare.