Lampada elettronica

Lampada elettronica

Un tubo elettronico è un dispositivo elettrovuoto in cui viene generata corrente come risultato dell'emissione di elettroni da un catodo riscaldato (l'effetto Edison).

Un tubo elettronico è costituito da un pallone di vetro o metallo, in cui viene creato un alto vuoto (pressione 10 -7 mm Hg), con due elettrodi principali (catodo e anodo), nonché uno o più elettrodi intermedi, che sono chiamati reti.

La lampada a due elettrodi (diodo o kenotron) non ha reti. Se viene applicata una tensione costante tra l'anodo e il catodo della lampada, viene generata una corrente. La corrente dipende dal grado di riscaldamento del catodo e dalla tensione dell'anodo; la corrente più grande è limitata dal numero di elettroni emessi dal catodo per unità di tempo e viene chiamata corrente di saturazione. La corrente di saturazione dipende dalla temperatura di riscaldamento del catodo. La corrente nella lampada può passare solo in una direzione (dall'anodo al catodo), poiché sul catodo si formano solo portatori di carica, elettroni. A questo proposito, il kenotron è ampiamente usato come un raddrizzatore AC.

Una lampada a tre elettrodi (triodo) ha una griglia - un controllo, al quale viene fornito il potenziale (tra la griglia e il catodo) da una sorgente indipendente. La forza della corrente dell'anodo dipende dal segno e dall'ampiezza del potenziale sulla griglia (a tensione costante di anodo e filamento). In relazione a ciò, il triodo consente di amplificare le fluttuazioni della tensione del circuito anodico applicate alla rete. Il triodo è utilizzato negli amplificatori che costituiscono la parte principale dell'apparecchio per la registrazione di biopotenziali (elettrocardiografo, elettroencefalografo, ecc.). La lampada a tre elettrodi viene utilizzata anche negli oscillatori delle oscillazioni elettriche, che sono alla base dell'apparato del dispositivo per elettroterapia ad alta frequenza (diatermia, induttoterapia, terapia UHF, ecc.). Ci sono anche tubi elettronici con due (tetrodo) e tre (pentodi) o un gran numero di griglie. La griglia più vicina al catodo è la griglia di controllo, il resto - ausiliario - serve a migliorare le prestazioni della lampada.