Classificazione delle radiazioni elettromagnetiche

Radiazione elettromagnetica

Le emissioni elettromagnetiche sono campi elettromagnetici che si propagano nello spazio con una velocità finita (circa 300.000 km al secondo). La radiazione elettromagnetica emana dai corpi cosmici e dalla Terra, si verifica quando scariche elettriche nell'atmosfera, quando il campo magnetico terrestre interagisce con gli strati ionizzati dell'atmosfera, ecc. Tutta la vita sulla Terra si è evoluta e adattata alle condizioni dello sfondo elettromagnetico naturale. Il rapido sviluppo della radioelettronica, la sua diffusa introduzione in quasi tutti i rami dell'economia nazionale e degli affari militari, ha portato al fatto che in alcuni casi l'intensità dell'effetto dei campi elettromagnetici su un organismo vivente ha iniziato a superare lo sfondo naturale. Inoltre, apparvero frequenze artificiali di onde radio a cui l'organismo vivente non era adattato.

In totale, ci sono tre gamme principali nell'ampio spettro elettromagnetico.

Classificazione dello spettro elettromagnetico

Onde radio :
lungo (DW), medio (CB), corto (KB),
onde ultracorte (VHF)
microonde: (microonde)
(decimetrico, centimetro,
mm)
Gamma ottica:
raggi infrarossi
raggi visibili
raggi ultravioletti
Radiazioni ionizzanti:
Raggi X
raggi gamma
Effetti biologici del raggio ottico e delle radiazioni ionizzanti - vedi. Radiazione gamma , radiazione infrarossa, laser, raggi X , radiazioni ultraviolette .