cistotomia

cistotomia

La cistotomia è un'operazione della sezione extraperitoneale sovrapubica della vescica. È fatto per rimuovere i calcoli alla vescica, i corpi estranei, l' elettrocoagulazione dei tumori, l'adenomectomia e anche per la formazione della fistola sovrapubica. L'operazione viene spesso eseguita in anestesia locale Novocainica.

Prima della vescica iniettata 200-250 ml di soluzione salina, che facilita l'operazione.

La tecnica di funzionamento è in gran parte determinata dal suo scopo. Se la formazione della fistola della vescica sovrapubica non è richiesta, la ferita della vescica viene suturata strettamente con una sutura a doppia fila di catgut, lasciando un catetere permanente per diversi giorni.

Se è necessario drenare, un tubo di drenaggio viene inserito nella vescica ed è fissato con catgut alla parete della vescica, la ferita della vescica viene suturata intorno al tubo con una sutura di sutura a doppia fila. Lo spazio pre-vescicolare (backspace) viene drenato con un piccolo elastico, la ferita della parete addominale viene suturata in strati di suture catgut ai drenaggi. Suture di seta applicate sulla pelle.

Nel periodo postoperatorio è necessario monitorare il flusso di urina attraverso il tubo di drenaggio. Se necessario, dopo l'intervento chirurgico, la cavità della vescica può essere lavata con una soluzione di furatsilin 1: 5000. Vedi anche Cura per i pazienti urologici .