Abbassamento cistocele dei sintomi della vescica

colpocystocele

Cistocele - è la dilatazione della vescica insieme alla parete frontale della vagina. Con il cistocele, l'uretra può anche cadere nell'uretra.

Il cistocele è una conseguenza del rilassamento del diaframma urogenitale, dell'insufficienza della cellulite pelvica, si osserva dopo le rotture del perineo durante il parto con lo spostamento degli organi pelvici che si abbassa e prolasso dell'utero, la vagina (vedi), con una posizione errata dell'utero (deviazione della schiena).

Inizialmente, la malattia si manifesta nella sporgenza delle pareti vaginali solo quando si sforzano, quindi oltre la fessura può essere determinata dalla dimensione del pugno.

Le principali lamentele dei pazienti si riducono al disturbo della minzione: svuotamento incompleto della vescica, difficoltà a urinare, a urinare frequentemente ea volte incontinenza urinaria con risate e tosse.


normale

colpocystocele
Fig. 1. Cistocele. Omissione del muro della vescica insieme alla parete anteriore della vagina.

Trattamento - pronto, mirato a ripristinare la normale posizione della vescica e dell'uretra, rinforzando il pavimento pelvico. Periodo postoperatorio - vedi Colpoperereorafia.

La prevenzione del cistocele è una ginnastica terapeutica che rafforza i muscoli del pavimento pelvico, eseguita durante tutti i periodi della vita di una donna, compresa la gravidanza, il ripristino tempestivo dell'integrità del perineo e dei tessuti del pavimento pelvico durante le interruzioni del parto.

Cistocele (cistocele; dal greco kystis - vescica e kele - ernia) - un'ernia della vescica. C'è anche un'ernia della parete posteriore dell'uretra. La formazione di cistocele e uretrocele è simultanea con l'abbassamento della parete anteriore della vagina (Figura 1), e con l'uretrocele, la parete vaginale viene abbassata dall'uretra esterna. Il grado di omissione è diverso. Un grado facile può essere rilevato solo con lo sforzo fisico, grave (protrusione della parete vaginale che si estende oltre la fessura sessuale) - anche a riposo. Molto spesso, l'abbassamento della parete anteriore della vagina è combinato con l'abbassamento della parete posteriore.

L'eziologia e la patogenesi sono spesso associate al rilassamento e all'interruzione dell'integrità della placca muscolo-fasciale del pavimento pelvico [Halban, J. Tandler], che può provocare rotture perineali durante il parto, anomalie delle posizioni uterine, in particolare retroflessione-versio, insufficienza del grasso pelvico, specialmente paracervicale, ecc.

Se la pressione intra-addominale aumenta per lungo tempo, il muscolo si sta gradualmente esaurendo; il loro rilassamento e porta allo sbocco della fessura urogenitale, e quindi aumenta la possibilità di discesa e prolasso (K. K. Skrobansky) privato del supporto della vescica. Tale rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico può verificarsi a causa del suo scarso sviluppo anatomico, del malvagio congenito, dell'insufficienza funzionale o in quei casi in cui m. levator ani è ferito o addirittura rotto.

Nell'origine del cistocele, un ruolo considerevole è giocato dall'indebolimento (stiramento) delle formazioni del tessuto connettivo situate tra l'utero, la vescica e la sinfisi (retinaculi uteri), spesso osservate dopo il parto. In questi casi, l'uretra si allarga e, insieme alla vescica, si sposta verso il basso, formando un cistocele con un uretrocele.

In casi più rari, solo la parte anteriore della parete vaginale scende verso il basso insieme all'uretra allargata (uretrocele) e la vescica rimane al suo posto. Per la formazione di una tale discesa isolata, l'eccessiva profondità della vesico-uterina di scavo può essere di grande importanza.

Quadro clinico (segni e sintomi). Al di fuori della fessura del sesso, la formazione è determinata dalle dimensioni di un pugno.

A causa di traumi permanenti, la membrana mucosa dell'area esposta subisce un cambiamento. L'epitelio planare a più strati si solidifica, le pieghe sono levigate, le crepe, le abrasioni e le ulcere si formano facilmente. Le principali lamentele dei pazienti sono ridotte a un disturbo della minzione (svuotamento incompleto della vescica, difficoltà a urinare, frequenti stimoli e con uretrocele, incontinenza relativa).

Inoltre, i pazienti notano una costante sensazione di pressione verso il basso e dolore al sacro.

La diagnosi non è difficile. Va ricordato che tale omissione (protrusione) può essere associata a un diverticolo della vescica o dell'uretra, che è stabilito dall'esame urologico del paziente.