Cistamina (cistaminico)

cistamina

La cistamina (cistaminum dihydrochloricum; lista B) è un farmaco che riduce l'intensità della risposta totale alla radiazione se esposto a radiazioni ionizzanti; bis- (β-amminoetil) disolfuro diidrocloruro. Applicato con lo scopo di prevenzione di malattia di radiazione durante radioterapia a raggi X di tumori maligni. La cistamina è prescritta per via orale per 1 ora prima dell'irradiazione. Quando si irradiano la cavità addominale e la piccola pelvi, la cistamina viene somministrata ogni giorno a 0,6 g; quando la testa, il collo e il torace vengono irradiati con una dose totale di radiazioni di 5000 r - 0,6 g a giorni alterni, con una dose di 12 000 r - 0,6 g al giorno. Riducendo il numero di leucociti a 4000 per 1 mm 3, la dose di cistamina viene aumentata a 0,8 g La cistamina viene utilizzata durante l'intero corso della radioterapia. Con la malattia da radiazioni sviluppata (leucopenia significativa), l'effetto terapeutico no. Rilascio di forme: compresse da 0,2 e 0,4 g.